Quotidiano Nazionale logo
10 apr 2022

Terrenzi lancia Pignotti "Sarò al suo fianco"

Il sindaco: continuerò a dare il mio contributo per il bene della città. È la figura giusta perché è già in amministrazione

Da sinistra, Alessio Pignotti e Alessio Terrenzi Il primo al momento è assessore comunale
Da sinistra, Alessio Pignotti e Alessio Terrenzi Il primo al momento è assessore comunale
Da sinistra, Alessio Pignotti e Alessio Terrenzi Il primo al momento è assessore comunale

Per Alessio Terrenzi si avvicina il momento cedere il testimone da sindaco della città ma questo non significa che uscirà del tutto di scena perché "pur non potendomi ricandidare nuovamente a primo cittadino, continuerò a dare il mio contributo per il bene della città". Un contributo che darà, ma non era certo un mistero, al candidato sindaco Alessio Pignotti, attuale assessore comunale, e che si concretizzerà mettendosi in lista per la carica di consigliere comunale. "Accanto a Pignotti sono pronto ad affrontare una nuova sfida – dice - quella che è necessario affrontare per traghettare la città verso il futuro". Per raggiungere l’obiettivo che si sono prefissati, Terrenzi mette a disposizione la sua esperienza, "la buona amministrazione che ha caratterizzato i miei mandati, accanto a Pignotti e in seno alla lista Partecipazione Democratica". Il suo assessore Pignotti è il candidato giusto "per continuare a portare avanti la buona amministrazione, con il sostegno di gran parte della maggioranza uscente – è l’inciso – con la voglia di collaborare a 360 gradi con le forze attive della comunità". "È la figura giusta – insiste Terrenzi – perché è già in amministrazione, conosce bene tutto ciò che bolle in pentola, compresi i sostanziosi fondi che stanno arrivando, conosce i meccanismi amministrativi, sa come portare avanti l’azione politica". Il panegirico di Terrenzi nei confronti di Pignotti prosegue: "Il suo è un volto giovane, civico, puro, persona pratica e attenta alle necessità della collettività, gran lavoratore, capace di ascoltare". Anticipando le obiezioni di chi vede un Terrenzi piuttosto ingombrante dietro il candidato Pignotti, "è vero che è cresciuto con me, politicamente parlando – aggiunge – ma è pronto a fare la sua strada, a spiccare il volo portando avanti le sue idee e i suoi progetti con il mio appoggio".

Marisa Colibazzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?