La Priante ha spiegato come nel 2019 eravamo in piena crescita turistica internazionale, con un +4 per cento su base annua, nel 2020 abbiamo perso il 73 per cento dei flussi e nel gennaio 2021 addirittura l’87 per cento: "Quando manca la prospettiva, questo uccide prima di tutto le Pmi. Sostenibilità ed innovazione erano le parole chiave nel periodo dell’overtourism ed oggi il paradigma non è cambiato. Quindi l’attenzione alla formazione che prepara al futuro è quanto mai essenziale. Ripartiamo con una consapevolezza diversa rispetto alla sostenibilità, all’accessibilità, anche e soprattutto con il supporto dell’innovazione". Invitata nell’occasione dall’Università di Macerata nell’ambito della seminar week, la Priante ha voluto anche sottolineare che "le Marche hanno delle tipicità incredibili e sanno suscitare l’effetto meraviglia". Tipicità Special Edition continua fino al 2 maggio con approfondimenti su Cina, Dubai 2021 e Quebéc.