E’ uscita di casa per andare a fare spesa al supermercato e al suo rientro ha trovato i mobili fuori dalla porta del suo appartamento, con all’interno degli occupanti abusivi che avevano iniziato a dipingere le pareti delle stanze. E’ accaduto ieri pomeriggio in un palazzo di Lido Tre Archi e vittima dello "sfratto" forzato e fortunatamente temporaneo, è stata una donna domiciliata...

E’ uscita di casa per andare a fare spesa al supermercato e al suo rientro ha trovato i mobili fuori dalla porta del suo appartamento, con all’interno degli occupanti abusivi che avevano iniziato a dipingere le pareti delle stanze. E’ accaduto ieri pomeriggio in un palazzo di Lido Tre Archi e vittima dello "sfratto" forzato e fortunatamente temporaneo, è stata una donna domiciliata nel popoloso quartiere fermano. Erano da poco passate le 14 ha deciso di recarsi al supermercato per fare un po’ di spesa. Dopo un paio d’ore ha fatto ritorno a casa e si è trovata di fronte all’amara sorpresa: nell’androne dell’ingresso della sua abitazione c’erano tutti i mobili, che erano stati portati fuori, e, come se non bastasse, quando ha provato ad infilare la chiave nella serratura, si è accorta che era stata cambiata. A quel punto ha provato a gridare e a suonare al campanello, senza esito alcuno. Poi, sentiti dei rumori all’interno dell’appartamento, è scesa in strada a chiedere aiuto. Nel frattempo ha preso in mano il suo telefonino ed ha allertato i carabinieri, che sono subito intervenuti sul posto. Vista la situazione e l’impossibilità di entrare nell’abitazione della donna, i militari dell’Arma hanno chiesto l’ausilio dei vigili del fuoco. Alla fine, nel giro di in quarto d’ora, i carabinieri sono riusciti a fare irruzione nell’appartamento, ma nel frattempo gli occupanti abusivi erano scomparsi. All’interno hanno abbandonato vernice e pennelli, con i quali avevano già iniziato a dipingere le pareti. Un residente sostiene di aver visto due magrebini lasciare l’appartamento in fretta e furia nel breve lasso di tempo in cui la donna è uscita dal palazzo per chiedere aiuto. Questa è anche l’ipotesi dei militari dell’Arma, che hanno immediatamente avviato le indagini. Al di là di tutto, resta la drammatica disavventura di una donna che si è vista occupare la propria abitazione lasciata incustodita per appena due ore.

Fabio Castori