Quotidiano Nazionale logo
22 apr 2022

Trovata droga nei cestini dei rifiuti

Controlli a tappeto della polizia con le unità cinofile. Verifiche anche in venti locali: due multe

Proseguono senza sosta sul litorale fermano i controlli della polizia. Ieri pomeriggio gli uomini della questura, con l’ausilio delle unità cinofile della Guardia di Finanza e della polizia locale di Porto Sant’Elpidio, hanno effettuato posti di controllo e verifiche dinamiche in tutte le aree del litorale, Un sintetico report evidenzia più di 100 persone controllate, 40 i veicoli sottoposti ad accertamenti amministrativi, 20 esercizi pubblici nei quali il personale delle Forze di polizia ha effettuato controlli di regolarità amministrativa e sul rispetto delle norme anti-Covid, con due sanzioni irrogate per il mancato adempimento degli obblighi per la tutela della salute collettiva, e una persona segnalata alla prefettura per l’accertata disponibilità di una piccola dose di sostanza stupefacente per uso personale. Verifiche sul regolare possesso della certificazione verde sono state effettuate presso le stazioni ferroviarie di Porto Sant’Elpidio e Porto San Giorgio.

Proprio nella stazione di Porto san Giorgio il cane antidroga ha fiutato che un giovane straniero era in possesso di sostanza stupefacente. All’interno della stessa stazione ferroviaria, l’unità cinofila ha rinvenuto, in un cestino per i rifiuti, un analogo involucro della stessa sostanza forse nascosto da qualche assuntore per evitare di essere beccato con la droga o forse luogo di consegna degli spacciatori. Controlli anche per la disamina di segnalazioni di degrado inoltrate dai cittadini alle forze di polizia. In particolare accertamenti specifici sono stati effettuati a Porto Sant’Elpidio, in collaborazione con la polizia locale, in piazza fratelli D’Angelo ed in luoghi evidenziati quali ritrovo di soggetti dediti ad attività delinquenziali e di spaccio di sostanze stupefacenti, e in via Brunforte. Attività anche per la squadra mobile per la ricerca di persone destinatarie di misure cautelari e detentive.

Fabio Castori

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?