Segue dalla prima E ancora nei settori guida e informazione (finalizzati alla fruibilità di musei, beni culturali e spazi espositivi, tramite la presenza di personale specializzato in grado di garantire l’apertura dei beni e fornire le informazioni necessarie) guida e accompagnamento (nella visita...

Segue dalla prima

E ancora nei settori guida e informazione (finalizzati alla fruibilità di musei, beni culturali e spazi espositivi, tramite la presenza di personale specializzato in grado di garantire l’apertura dei beni e fornire le informazioni necessarie) guida e accompagnamento (nella visita turistica di beni paesaggistici, riserve, parchi ed altri elementi naturali rilevati a livello nazionale o locale, compresa la possibilità di elaborare attività didattiche) digitalizzazione e informatizzazione (dedicati ai beni storici, culturali, naturali e paesaggistici per una migliore conoscenza del patrimonio locale) per allestimenti (di esposizione e performance in arti teatrali, visive e musicali) dell’innovazione (attività informatiche e tecnologie a supporto sia del patrimonio culturale che delle imprese) sociali ed assistenziali, servizi educativi e didattici e alla popolazione. La presidente del Gal Fermano, Michela Borri, spera che i finanziamenti resi disponibili dal Gal Fermano "contribuiscano a dare un sostegno concreto al tessuto produttivo del territorio, anche in riferimento al superamento dell’emergenza Covid-19 e alla ripresa delle attività imprenditoriali, in particolare del settore turistico". Il Gal informa che, compatibilmente con le restrizioni imposte dall’epidemia, nelle prossime settimane è in programma un’attività informativa sulla conoscenza del bando, rivolta a tutti gli operatori potenzialmente interessati, e che i dettagli dello stesso sono disponibili sul sito internet www.galfermano.it.