Una serata dedicata a ricordi e dialetto

Una serata di poesia e tradizione a Falerone per celebrare il dialetto e la storia del paese. Lo spettacolo 'Fallerò, Ricurdimece Checcò!' promosso da Amministrazione comunale e Pro loco coinvolgerà poeti, comici e storici per preservare la memoria della comunità.

Una serata di poesia, dialetto e tradizione per ricordare Falerone, i suoi personaggi e quelle abitudine del passato che hanno scritto intense pagine della comunità. Promossa da Amministrazione comunale e Pro loco, si terrà domani alle 17 nel salone comunale di piazza delle Concordia nel centro storico del paese, lo spettacolo ‘Fallerò, Ricurdimece Checcò!’. Un pomeriggio dedicato al dialetto nelle sue più varie forme con poeti, ma anche comici e storici, artisti non solo di Falerone, ma di tutto il circondario. Un modo per mantenere viva anche nelle future generazioni la memoria di un paese e dei suoi abitanti La serata sarà presentata da Matteo Colibazzi attore e regista della Compagnia ‘Li Rmasti’ e dal giornalista dalle origini faleronese Giuseppe Corradini. Ingresso libero.

a.c.