Veregra street festival:: "Accolte 10mila persone"

A Montegranaro artisti internazionali e talenti locali per la 26esima edizione "Nonostante maltempo e concorrenza con gli europei grande afflusso".

Veregra street festival:: "Accolte 10mila persone"

Veregra street festival:: "Accolte 10mila persone"

Ventisei anni e non sentirli, potremmo riassumere così il Veregra Street Festival che anche per l’edizione di quest’anno ha riscosso un ampio successo di pubblico con artisti provenienti da 4 continenti, talenti locali e baskers arrivati a Montegranaro da ogni parte d’Italia. Un bilancio del tutto positivo per il sindaco Endrio Ubaldi che sottolinea il pubblico grande che è arrivato e anche la qualità dell’organizzazione: "A me il livello di questa edizione è piaciuto tantissimo, le compagnie sono state all’altezza della loro fama internazionale. Il clou lo abbiamo registrato il venerdì e il sabato. Voglio ringraziare anche gli organizzatori del "dopo festival" per le serate disco, da mezzanotte alle 3, che hanno fatto registrare un pienone di giovani". Una macchina organizzativa perfetta quella del festival magistralmente guidata dal direttore artistico Alessandra Levantesi. Il sindaco ricorda che l’amministrazione investe un budget importante questa manifestazione "ma visti i risultati siamo contenti di fare investimenti in questa direzione. Importante è stato l’apporto dei tanti volontari che hanno lavorato per il festival, dalla polizia locale, ai carabinieri, alla protezione civile, tutta la macchina comunale". "Un appuntamento che non invecchia, ha sottolineato Monia Marinozzi assessore alla cultura, ma si rinnova di anno in anno. Anche per il 2024 ha rappresentato un momento centrale per la nostra stagione estiva, riconfermandosi per le presenze, la qualità degli spettacoli e la sua valenza e rilevanza a livello regionale e nazionale". L’assessore al turismo Gastone Gismondi confessa la gioia immensa di vedere tanti bambini incantati dagli spettacoli, in quello che è un vero festival della famiglia: "Funzionale e importante il servizio bus navetta di collegamento sia con Civitanova che con Porto Sant’Elpidio". "Si è trattato di quattro serate, ostacolate dal maltempo e dalla concorrenza con gli europei di calcio ma che comunque ha portato anche diecimila presenze in due giorni", conclude il direttore Levantesi.

Angelica Malvatani