Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
16 giu 2022

"Veregra Street: qualità assoluta"

Torna il festival dedicato agli artisti di strada. Le parole chiave dell’edizione 24: "Ottimismo e positività"

16 giu 2022
marisa colibazzi
Cronaca
Una foto del Veregra Street
Una foto del Veregra Street
Una foto del Veregra Street
Una foto del Veregra Street
Una foto del Veregra Street
Una foto del Veregra Street

di Marisa Colibazzi

Con l’edizione numero 24, per il festival internazionale degli artisti di strada, Veregra Street, c’è il pieno ritorno alla normalità, eliminate le restrizioni imposte dall’emergenza pandemica. Dal 19 al 21 giugno, c’è il Veregra Children, diretto da Marco Renzi, col prestigioso premio ‘Otello Sarzi - Nuove figure del teatro’ riservato alle 12 compagnie (selezionate tra le numerose richiedenti) i cui spettacoli (ingresso gratuito) fanno di Montegranaro la capitale del teatro per l’infanzia e la gioventù. Dal 23 al 26 giugno, il Veregra Street, diretto da Francesco Marilungo, con circa 60 spettacoli (come sempre a ingresso libero) che, dalle ore 19 fino a tarda notte, animeranno i tradizionali luoghi del Veregra Street: Piazza Mazzini, Largo Conti, Piazza San Serafino e Viale Gramsci (dove tornano gli spettacoli musicali itineranti e le parate). Partecipano compagnie italiane e internazionali (Togo, Australia, Argentina, Finlandia, Portogallo, Cile, Spagna) con anteprime nazionali e nuove produzioni. In viale Gramsci, torna il Veregra Street Food ma ci saranno anche i punti ristoro delle associazioni cittadine. La manifestazione è stata presentata dal sindaco Endrio Ubaldi, dagli assessori Monia Marinozzi (cultura) e Gastone Gismondi (turismo), dai direttori artistici Renzi e Marilungo e dalla dirigente Alessandra Levantesi che ha coordinato il corposo evento. "Questa edizione propone un programma di assoluta qualità – ha detto Ubaldi – e, se il tempo non sarà dalla nostra parte, dirotteremo gli spettacoli al teatro ‘La Perla’ che offre 450 posti per cui niente sarà perso". "E’ una edizione all’insegna della positività e dell’ottimismo" per la Marinozzi mentre Gismondi auspica la solita massiccia partecipazione di turisti che sono in vacanza nelle Marche. Non occorrerà più prenotare per assistere agli spettacoli che, perciò, potranno essere goduti con maggiore libertà. Sarà messo a disposizione anche un bus navetta per agevolare la sosta e l’accesso al centro storico "Prendere le redini lasciate da Giuseppe Nuciari (ideatore del Veregra, ndr) non è stato semplice – le parole della Levantesi – ma è stato un orgoglio aver lavorato al coordinamento del festival, inserendo delle novità per renderlo ancora più attrattivo". L’evento ha un costo che si aggira sui 100mila euro, è sostenuto da Comune (con circa 45mila euro), Regione, Mibact, Fondazione Carifermo e sponsor. Info: veregrastreet.it.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?