Quotidiano Nazionale logo
5 apr 2022

"Villaggi Marche, pronti a ripartire"

Tra gli eventi fieristici che stanno ripartendo dopo lo stop forzato imposto dalla pandemia, rientrano quelli dedicati al turismo, il primo dei quali, ‘Liberamente’, fiera del ‘be to see’ che si è svolta nel fine settimana a Bologna. Immancabile la presenza dell’associazione ‘Villaggi Marche’. "Dopo due anni, ripartiamo e lo facciamo con questa fiera dedicata ai camper e all’outdoor. Rispetto alle previsioni della vigilia che ci imponevano un cauto ottimismo, c’è stata una bella partecipazione di gente, molto di più di quanto potevamo aspettarci" afferma Daniele Gatti, presidente di Villaggi Marche, associazione che raccoglie 22 camping e village di tutte le Marche che la scorsa estate hanno richiamato oltre 1,5milioni di presenze. Liberamente è dedicata a turisti (non agli operatori) italiani "che vengono in fiera per scegliere dove trascorrere le proprie vacanze. Quest’anno, ci sono state tantissime richieste di turismo en plein air, outdoor, su percorsi per le e-bike e per tante altre attività da fare all’aria aperta, sulle proposte ludiche e ricreative". Lo stand di Villaggi Marche ha attirato l’attenzione soprattutto di chi cerca località e strutture ideali per una vacanza con la famiglia: "Ormai la nostra regione si è caratterizzata per un turismo di questo tipo – conferma Gatti –; non si sono visti i giovani, mentre c’è stato grande interesse per le aree camper dei nostri villaggi, da parte di turisti più in là con l’età che non vogliono solo l’area di sosta, ma anche l’animazione e i servizi che offriamo". Le Marche sono state molto gettonate e, per invogliare i turisti a sceglierle, sono state previste offerte se la prenotazione arriva grazie al contatto avuto a ’Liberamente’.

Marisa Colibazzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?