Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

Vitali resta presidente dell’Avis "Vogliamo aumentare il numero dei donatori"

Montegranaro, il vice è Pesci. Tra gli obiettivi c’è sensibilizzare i giovani

L’Avis cittadina nei prossimi quattro anni sarà ancora guidata dal presidente, riconfermato, Ermanno Vitali l’Avis cittadina, che avrà al suo fianco ancora una volta Dino Pesci come vice presidente. Confermato in larghissima parte anche il direttivo con Eleonora Zoppo, Maurilio Pompei, Mariano Marzetti, Igino Catini, Paola Cruciani, Emanuele Santarelli, cui si aggiungono le new entry: Nunzia Pelletta, Patrizia Braghini, Maurizio Berdini e i giovanissimi Angelica Sardini, Alessandro Peci e Francesco Temperini cui spetterà il compito di creare un gruppo giovani interno all’Avis.

"I nostri obiettivi principali – dicono dall’associazione – restano quello di incrementare il numero delle donazioni del sangue e del plasma e la ricerca di nuovi donatori". E, intanto, uno in più lo hanno trovato nel sindaco Endrio Ubaldi.

"Il messaggio del dono, forte e radicato nella comunità veregrense dove l’Avis è presente da 59 anni, non ha lasciato indifferente Ubaldi che, dopo aver manifestato la volontà di divenire donatore, effettuati i controlli e le visite di rito, ha effettuato la sua prima donazione nel nostro centro trasfusionale", proseguono gli avisini, specificando che le donazioni di sangue e plasma sono possibili ogni mercoledì e venerdì. Dopo i due anni di privazioni legate all’emergenza pandemica, quando il numero delle donazioni si è comunque confermato più che significativo, l’Avis ha voluto dare visibilità al gesto del primo cittadino per veicolare questo bel messaggio del dono e sensibilizzare tutta la cittadinanza.

Marisa Colibazzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?