"Mobilità dolce e viabilità alternativa: bene lo stanziamento di fondi regionali a favore della nuova pista ciclabile sangiorgese". La consigliera comunale, Maria Lina Vitturini, riprende il discorso relativo alla “corsia ciclabile” sul lungomare, plaudendo alla Regione che l’ha finanziata con 35.000 euro:...

"Mobilità dolce e viabilità alternativa: bene lo stanziamento di fondi regionali a favore della nuova pista ciclabile sangiorgese". La consigliera comunale, Maria Lina Vitturini, riprende il discorso relativo alla “corsia ciclabile” sul lungomare, plaudendo alla Regione che l’ha finanziata con 35.000 euro: "I fondi regionali in arrivo – sottolinea – rappresentano una bella notizia per chi da tempo, come il Comitato per la pista ciclabile e come la sottoscritta, si impegna per promuovere una mobilità nuova ed eco-compatibile". Tuttavia, secondo lei, i soldi in arrivo sono solo un anello della catena che porterà all’esecuzione dell’opera a settembre, come dichiarato dall’Amministrazione, alla quale chiede di far conoscere il relativo progetto: "In Consiglio comunale – spiega - è mancato questo documento e questo fu anche alla base della mia astensione al momento del voto sull’opera perché è necessario capire come questa sarà". La consigliera ritiene, poi, giusto ricordare come in tema di ciclabile l’iniziativa del Comitato sia stata importantissima in primo luogo nel diffondere una cultura ciclistica e, in secondo luogo, nell’avere fatto comprendere la necessità di un percorso dedicato per un centro che voglia rilanciare la propria immagine nel turismo: "Ora che anche Porto San Giorgio avrà un percorso ciclabile sul lungomare, con la bella stagione potrebbe essere un’iniziativa spot concomitante quella di chiudere una tantum alcune vie cittadine per regalarle alle bici e fare conoscere così anche ai non residenti le altre zone della città".