Sant'Elpidio a Mare (Fermo), 19 aprile 2018 - Approvato con il 99% dei presenti all’assemblea dei soci svoltasi nel quartier generale del Gruppo Tod’s, il bilancio d’esercizio per il 2017, con un utile netto di 69,4milioni euro, di cui 46,3 milioni da ripartire tra gli azionisti per 1,4 euro ad azione. Confermato l’1% dell’utile, pari a 693.614 euro, da destinare alle iniziative di carattere sociale

L’assemblea dei soci è stata il momento per il Presidente del Gruppo, Diego Della Valle per congedarsi dal direttore generale Stefano Sincini: "E’ un anno straordinario, perché alcune delle nostre figure storiche ci lasciano, dopo aver insieme deciso come preparare il futuro dell’azienda. Dopo 33 anni di lavoro fianco a fianco, parlare di Stefano per me è complicato. Insieme siamo stati gli artefici di tutto quello che è stato fatto fin qui".

"Io via dalla presidenza di Tod's? Dove vuoi che vada alla mia età...-  è la battuta con la quale Della Valle ha risposto a un socio che chiedeva lumi su alcuni rumors -. Lla vera domanda è: fratello e manager vecchi e nuovi ti daranno la possibilità di venire meno in azienda? Mi auguro di sì".

Ecco il nuovo Cda del gruppo per il triennio 2018-2020 nominato dall'assemblea dei soci: Diego e Andrea Della Valle (presidente e vice presidente), Vincenzo Manes, Luigi Abete, Maurizio Boscarato, Silvia Dalmasso, Romina Guglielmetti, Emanuele Della Valle, Umberto Macchi di Cellere (che sarà amministratore delegato), Emilio Macellari, Cinzia Oglio, Pierfrancesco Saviotti, Emanuela Prandelli, Marilù Capparelli e Gabriele Del Torchio.

Il 2018 sarà dell’anno di un cambio epocale, in cui tenere conto di tutto ciò che un mercato, sempre più veloce, chiede. Tradotto: puntare ancora di più sull’e-commerce che oggi rappresenta il 5% del fatturato, su più collezioni nel corso dell’anno, senza mai snaturare il cuore del brand. C'è - ha aggiunto Della Valle - un "grande lavoro da fare per non rimanere isolati o indietro: prima le rendite di posizione si tenevano decenni, ora in due stagioni se ti addormenti devi ricominciare daccapo".

Ci sono, ha concluso, "asset importanti in ognuno dei nostri marchi e questo ci ha permesso di riscuotere il rispetto dei consumatori e il prestigio dei marchi per quello che hanno fatto". Proprio per venire incontro alle nuove esigenze si prepara un cambio di calendario produttivo con "prodotti nuovi a cadenza mensile invece che semestrale".