Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Confindustria Centro Adriatico, il 15 dicembre l’assemblea unitaria

Definito il programma di avvicinamento al grande giorno 

Ultimo aggiornamento il 27 novembre 2017 alle 18:05
Fermo, l'assemblea di Confindustria

Fermo, 27 novembre 2017 – Manca poco al grande giorno. Il 15 dicembre prossimo si svolgerà l’assemblea unitaria di Confindustria Centro Adriatico. Lo hanno stabilito le assise delle territoriali di Fermo e Ascoli, che si sono riunite venerdì scorso per definire tra le altre cose il programma dell’evento. In primis luogo e orari: Villa Lattanzi ospiterà alle 17 la riunione privata e alle 19 quella pubblica.

Durante l’incontro il presidente di Confindustria Centro Adriatico, Simone Mariani, ha spiegato tutti i passaggi avvenuti fino a oggi ai componenti delle Giunte, e ha illustrato le prossime tappe, che si completeranno entro il 15 con le ultime fusioni: sezioni cappelli, trasporti e quelle dei Giovani Imprenditori e della Piccola Industria. “Al termine dell’assemblea si eleggeranno i componenti del Consiglio Generale (l’attuale Giunta) di cui fanno parte i presidenti di sezione oltre ad altri 16 componenti, equamente divisi tra Fermo e Ascoli; tra questi saranno poi scelti i membri del Consiglio di Presidenza (ex Direttivo)”, spiega Mariani, al vertice di una realtà che associa quasi 800 imprese rappresentative di oltre 20mila dipendenti.

“Ogni passaggio sta procedendo senza alcuna tensione – aggiunge il vice Giampietro Melchiorri -, nessuno cerca visibilità, ma solo la miglior soluzione per far funzionare il sistema”. “L’assemblea – spiega il direttore Giuseppe Tosi – conclude la parte politica-associativa, contestualmente stiamo completando il trasferimento delle aziende associate e il personale delle due Confindustrie alla new.co Confindustria Centro Adriatico, che avverrà entro la fine dell’anno”.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.