Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Confindustria Centro Adriatico, "vigilate sull'edilizia"

Incontro delle due giunte con il comandante provinciale dei carabinieri di Ascoli e Fermo. Il 15 assemblea unitaria

di MAURO NUCCI
Ultimo aggiornamento il 28 novembre 2017 alle 07:15
Da sinistra, Giampietro Melchiorri e Simone Mariani (foto Zeppilli)

Fermo, 28 novembre 2017 - Entro fine anno, nel rispetto degli impegni assunti in assemblea, sarà completando il trasferimento delle aziende associate e il personale di Confindustria Ascoli Piceno e Fermo nella new.co Confindustria Centro Adriatico. Si è di fronte, quindi, all’ultimo mese di cammino che porterà alla nuova realtà che associa quasi 800 imprese, rappresentative di oltre 20mila dipendenti, guidata da Simone Mariani.

Un altro passo importante è stato fatto la settimana scorsa nel corso della riunione delle due giunte, durante la quale si è discusso anche di sicurezza, presente il tenente colonnello Ciro Niglio, comandante provinciale dei carabinieri di Ascoli e Fermo. «Una presenza che abbiamo voluto con forza per discutere della situazione criminalità sul territorio e il perdurare di furti a danno delle aziende», ha spiegato Mariani.

Niglio ha fotografato la realtà e si è soffermato su un tema in particolare: il rischio infiltrazione della criminalità organizzata. «Ci ha raccomandato di vigilare, anche a livello imprenditoriale, sul rischio infiltrazioni, in particolare nel settore edilizia ora che siamo chiamati alla ricostruzione post sisma e pronti all’apertura di importanti cantieri milionari».

«Niglio – ha aggiunto Giampietro Melchiorri, vicepresidente di Confindustria Centro Adriatico – sarà per noi un riferimento importante. Numerose sono state le domande dopo il suo intervento, soprattutto dai referenti della sezione Edili. E per loro non sono mancati i consigli a cominciare da quello base: informarsi prima di scegliere magari una piccola azienda cui affidare una parte dell’appalto e verificare sempre l’iscrizione alle white list». Sono questi alcuni dei consigli che il comandante mette a disposizione, come a diposizione è il suo tempo per rispondere a richieste e chiarimenti da parte di Confindustria Centro Adriatico. Numerosi i temi all’ordine del giorno, a cominciare dalla definizione della data e del programma dell’assemblea unitaria del 15 dicembre.

Mariani e Melchiorri hanno aggiunto: «Dobbiamo dare sempre maggiori servizi agli associati e dobbiamo farlo su più livelli. Il comandante Niglio ci aiuta sul piano sicurezza, noi aumentiamo quello interno di confronto e comunicazione con la nuova piattaforma di coworking, realizzata da Fulvio Silvestri che permetterà di condividere documenti delle sezioni e dei gruppi di lavoro e di interagire, abbattendo tempi e distanze di questa nuova territoriale ampia e al contempo unita». «Ogni passaggio – chiude Melchiorri – sta procedendo senza alcuna tensione. Nessuno cerca visibilità ma solo la miglior soluzione per far funzionare il sistema».

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.