Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Di Maio, NeroGiardini e... Di Ruscio?

La sintonia fra il candidato premier M5s e Bracalente fa pensare a una candidatura per l'ex sindaco di Fermo

di STEFANO CESETTI
Ultimo aggiornamento il 22 gennaio 2018 alle 09:37
Enrico Bracalente e Luigi Di Maio (Foto Zeppilli)

Fermo, 22 gennaio 2018 - Incontro privato, per la NeroGiardini, pubblico e a diffusione nazionale, invece, per il Movimento 5 Stelle, che ha trasmesso in diretta sui social la ‘toccata e fuga’ di Luigi Di Maio, il quale non ha ritenuto il Fermano - terra principale di uno dei più importanti distretti industriali italiani - meritevole di una sua presenza pubblica (difficilmente tornerà da queste parti durante la campagna elettorale).

Di Maio e Bracalente hanno detto che la sintonia tra loro non nasce oggi, ma che il Movimento 5 Stelle e l’amministratore della Bag Spa si parlano già da tempo. Pare che Grillo e i suoi, diverse settimane fa, abbiano offerto un seggio all’imprenditore simbolo del ‘made in Italy’, ma l’entourage di Bracalente si è affrettato a smentire la sua discesa in campo.

Sabato sera, da Roma è rimbalzata un’altra motivazione, sempre elettorale, sulla visita quasi privata del candidato premier. “E se un posto in lista fosse stato concordato tra i due per una persona di fiducia di Bracalente?” si sono chiesti i soliti ben informati della Capitale. Facile pensare a Saturnino Di Ruscio, che continua a godere della stima del patron della NG. In effetti, un passaggio dell’intervento di Di Maio alla NeroGiardini fa riflettere: «Nei collegi uninominali candideremo persone legate ai territori e (attenzione, ndr) deluse dalla vecchia politica». Che l’ex sindaco di Fermo sia rimasto amareggiato non è mistero, visti i tradimenti e gli sgambetti ricevuti a suo tempo. Possibile che anche Di Ruscio, come Bracalente, si spenda per Di Maio?

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.