Porto San Giorgio, la Norma messa in scena dagli alunni della scuola media Nardi
Porto San Giorgio, la Norma messa in scena dagli alunni della scuola media Nardi

Porto San Giorgio (Fermo), 17 maggio 2017 – Hanno fatto tutto da soli. Interpreti, coristi, ballerini, scenografi e macchinisti: cento alunni della scuola media Nardi di Porto San Giorgio hanno messo in scena la Norma di Bellini. Ed è stato un trionfo, tanto che l’auditorium dell’istituto è andato tutto esaurito.

La manifestazione è stata curata dalla professoressa di musica Annalia Valentini in collaborazione con le colleghe Laura Veccia e Luana Ercoli, assieme a Stella Lupidi, Guglielmo Angelici e i genitori delle classi IIE-F. Si tratta di una iniziativa che fa ormai parte stabile del piano dell’offerta formativa dell’Isc Nardi diretto dalla preside Daniela Medori, con l’obiettivo di avvicinare i ragazzi all’opera lirica.

Tra i protagonisti sulla scena Norma è stata interpretata da Agnese Fioravanti, mentre nei panni di Pollione, proconsole di Roma nelle Gallie, si sono alternati Michele Formentini e Filippo Rosettani, oltre a Luca Battistelli e Lorenzo Mancini (Oroveso, capo dei Druidi), Martina Gironacci e Elisabetta D’Ambrosi (Adalgisa), Elena Giorgio e Vanessa Veronico (Clotilde), Riccardo Castelli (Flavio).

Ma nelle varie parti e compiti hanno preso parte attiva anche Alessandro Ferroni, Camilla Imperatori, Mirko Santoni, Riccardo Silveri, Ludovica Mannozzi, Astelli Stefania, Andrea Sorghienti, Roberta Verroca, Eleonora Mancini, Sara Narcisi, Martina Gironacci, Michele Formentini, Filippo Pennacchietti, Matteo Sobrini, Filippo Turilli, Filippo Petrelli, Luciano Caporale, Veronica Morresi, Francesco Matteucci, Rebecca Macerata, Martina Basili, Simone Formentini, Elena Carloni,Matteo Alessandrini,Lorenzo Sgariglia, Filippo Marinangeli, Federico Giusti, Filippo Bidolli, Fabio Grilli, Beatrice Monaco, Martina Buonaiuto, Sofia Mancini, Ludovica Mannozzi, Elena Moretti, Elda Vlashuku, Simone Guidotti, Daniele Ambrosi, Lorenzo Rossi, Diego Del Pontano, Matteo Vagnoni, Cosmas Distasi, Matteo Lorenzetti.