Sara Pichelli
Sara Pichelli

Porto Sant'Elpidio (Fermo), 24 gennaio 2019 - C’è anche un po' di Italia, anzi di Porto Sant’Elpidio, nell’edizione numero 91 degli Oscar. Sara Pichelli, disegnatrice di fumetti di Porto Sant’Elpidio, classe 1983, è fra i disegnatori di ‘Spider-Man into the Spider-verse’, tradotto in Italia con il titolo di ‘Spider-Man: Un Nuovo Universo e uscito lo scorso Natale’.

Nomination Oscar 2019, i candidati categoria per categoria

Il film, infatti, è fra i cinque candidati nella categoria miglior film d’animazione e per realizzarlo è stata creata una nuova tecnica che unisce le tecnologie di Sony Pictures Animation con lo stile dei disegnatori di fumetti impegnati nel progetto, fra questi Sara Pichelli appunto. «Abbiamo fatto in modo che lo spettatore possa vivere la sensazione di entrare in un comic book tridimensionale, si tratta di una cosa mai vista prima su uno schermo», aveva detto della nuova tecnica il produttore Christopher Miller in occasione dell’uscita del film. Chissà che questo escamotage non porti il film alla vittoria. Sarebbe una piccola rivincita per un anno davvero povero di premi per l’Italia.

Sara Pichelli, mio Spider-Man per Marvel

La Pichelli ha iniziato la sua carriera come storyboarder e character designer, per poi entrare nell’industria del fumetto. Ha lavorato nella serie a fumetti Star Trek per la Idw Publishing come assistente di David Messina. Nel 2007 la giovane fumettista elpidiense ha disegnato la sua prima breve storia a fumetti per la Cut-up edizioni. Nel 2008 Sara è stata assunta dalla Marvel Comics e, dopo aver preso parte a numerosi titoli, è stata anche incaricata di essere l’artista principale del secondo volume di ‘Ultimate Comics: Spider-Man’, pubblicato nel settembre 2011. Quel numero le è valso un Eagle Award come migliore artista emergente.