Nel Fermano le selezioni per Sanremo

Porto San Giorgio (Fermo), 12 settembre 2016 - Il teatro comunale di Porto San Giorgio ospita un evento di caratura nazionale che si terrà oggi e domani con una delle tappe di Area Sanremo Tour: il concorso che porta i giovani al Festival di Sanremo.

Si tratta di un nuovo progetto esteso a tutta l’Italia che mira alla formazione gratuita degli aspiranti artisti del settore canoro. E’ coordinato dall’agenzia Anteros Produzioni di Nazzareno Nazziconi, promosso dal Comune di Sanremo e dalla Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo e reso possibile a Porto San Giorgio grazie alla collaborazione del Comune e all’impegno dell’assessore Catia Ciabattoni. Area Sanremo tour ha lo scopo di offrire gratuitamente ai giovani talenti la possibilità di essere valorizzati nelle vocazioni canore e seguiti in un percorso di studi al fianco dei migliori professionisti del mondo dello spettacolo.

L’impronta professionale di Area Sanremo Tour parte dalla direzione artistica curata dal noto discografico Stefano Senardi, affiancato in commissione da Massimo Cotto giornalista musicale e scrittore e Maurizio Caridi, presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica Sanremo. Il tour ha preso il via il 23 agosto a Terrasini (Pa) e dopo le tappe di Asti e Sestu (Ca) approda al teatro di Porto San Giorgio dove al fianco della prestigiosa commissione, sarà presente anche Tania Lighea, nel ruolo di vocalcoach. «Sono fiero di venire a Porto San Giorgio – afferma Senardi – che ritengo una città straordinaria. Con Area Sanremo stiamo facendo il possibile per soddisfare le esigenze dei giovani artisti che avranno a disposizione borse di studio e corsi di formazione grazie a più di venti insegnanti blasonati. La nostra proposta va a cercare i giovani talenti ed è determinata ad aprire nuovi canali della musica italiana»

«Stiamo riscontrando una grande partecipazione da parte dei ragazzi – afferma Caridi – questa tappa è molto importante per il centro Italia e non potrà che essere una grande soddisfazione e l’inizio di una collaborazione futura con la città». «Contribuire ad un progetto così ambizioso rivolto alle nuove generazioni trova la nostra piena collaborazione – afferma l’assessore Ciabattoni – abbiamo messo a disposizione il meglio che la città possa offrire, in primis il teatro con l’auspicio che questo sia il primo appuntamento di tanti altri».