Successo per Shabby (Zeppilli)
Successo per Shabby (Zeppilli)

Fermo, 9 luglio 2018 - Gli ombrelli colorati volano, ma non se ne vanno del tutto, resta la magia di lanterne e bambole di pezza, di borse recuperate e di gioielli unici, di magliette decorate e di oggetti dalla vita rinnovata. È la magia di ‘Shabby al borgo’, la manifestazione che per due giorni ha aggiunto bellezza a uno dei borghi più belli d’Italia, Torre di Palme.

E il borgo intero si è messo in gioco perché non ci siano sbavature, perché l’atmosfera sia perfetta, i colori tenuti e raffinati, le emozioni di qualcosa di unico che si riesce a trovare, su una bancarella in giro per i vicoli. Si rinnova il successo di uno degli eventi più sentiti dell’estate fermana. Per due giorni, sabato e domenica, Torre di Palme è stata letteralmente presa d’assalto, la navetta e il trenino hanno fatto la spola da Marina Palmense per portare i tanti visitatori. Francesca Iorio, che organizza l’evento con l’associazione ‘A mano’, è all’inizio della passeggiata con le sue creazioni e quelle di William Timi, altro talento del territorio, bravissimi a regalare vita a oggetti che sembrava non ne avessero più.

Con i loro i bambini hanno vissuto momenti intensi, si sono misurati con l’arte e la creatività, si sono sentiti artisti per un giorno. E poi c’era la giocoleria con l’associazione ‘Il grillo parlante’, le favole di Susi e Selli, la musica e la lirica. Per l’inaugurazione è stato presente il vice sindaco Francesco Trasatti. Il sindaco invece si è concesso un giro per le bancarelle in serata tra i decori di Leoni, ma anche gli artisti dell’argento da San Benedetto, le borse di rafia originali e un’infinità di curiosità arrivate a Torre di Palme da tutta Italia.