Quotidiano Nazionale logo
6 mag 2022

C’è la Gold Race: spettacolo a Monte Urano

Domani la seconda edizione della gara ciclistica nazionale per Dilettanti elite e Under 23: "Al via le migliori formazioni"

Nel ricordo di Blandino Trocchianesi, domani, in occasione dei festeggiamenti del patrono San Michele Arcangelo, a Monte Urano andrà in scena la 2ª edizione della Monte Urano Gold Race – 1° Memorial Blandino Trocchianesi – 6° Trofeo Comune di Monte Urano – 14° Memorial Ippolito Matricardi, gara ciclistica Nazionale con valenza Internazionale per dilettanti elite e under 23 organizzata dal Asdc Monturanese del neo Presidente Andrea Strada che può contare sul patrocinio dei Comuni di Monte Urano e Sant’Elpidio a Mare. Si gareggerà sulla distanza di 160 chilometri con i primi 7 giri classici di 17,1 e gli ultimi due di 20.3 chilometri dove ci sarà l’ascesa della salita che Blandino Trocchianesi aveva denominato, quella del ’Pordoi’. La partenza ad andatura controllata avverrà alle ore 14.15 dai Giardini Pubblici di Monte Urano, il gruppo poi si dirigerà verso il cimitero dove i corridori metteranno piede a terra e tutta la carovana osserverà un minuto di raccoglimento in memoria di Blandino Trocchianesi. Poi si ripartirà alla volta di Sant’Elpidio a Mare dove l’Assessore allo sport Alessio Pignotti abbasserà la classica bandierina a scacchi per quello che sarà il via ufficiale.

Sono 157 gli iscritti in rappresentanza di 25 team e tra questi le nazionali di Messico, Ucraina e Uzbekistan e la compagine americana della Skyline che comprende anche corridori canadesi. Per quanto riguarda le italiane, al via ci saranno le migliori squadre e tra queste anche le marchigiane Calzaturieri Montegranaro – Marini Silvano, D’Amico e Work Service Group Vitalcare Vega. Tra i partenti anche il corridore fermano della Biesse Carrera Riccardo Ciuccarelli che lo scorso anno si è imposto nel tappone dolomitico del Giro d’Italia under 23 con arrivo ad Andalo e ha vinto anche l’Internazionale di Poggiana. Il ragazzo ha già firmato un contratto con una formazione professionistica per il prossimo anno.

"Tutta la squadra organizzativa sta lavorando sodo – ha detto il Presidente del Asdc Monturanese Andrea Strada – per regalare e regalarsi un grande spettacolo. Al via avremo quattro compagini straniere e le migliori formazioni del panorama nazionale. Tra queste anche la Zalf che è guidata in ammiraglia dal marchigiano Filippo Rocchetti, che è stato l’ultimo vincitore qui a Monte Urano nel 2019". Poi inevitabilmente il discorso è scivolato sul fatto di fare due volte, invece che una, della salita che Trocchianesi aveva ribattezzato come ’Il Pordoi’. "Capisco che il finale di gara sarà più duro del solito – ha continuato Strada – però questa decisione è stata presa dopo una chiacchierata fatta con un dirigente di un team ciclistico che va per la maggiore che mi disse: ’Uno scalatore può tranquillamente affrontare questa ascesa per due volte’. A quel punto come organizzatore ho deciso di rendere ancora più bello e avvincente il finale proponendo questa cosa". Infine, con Strada si è andati sul tecnico. "Al momento sono tanti gli iscritti con 25 formazioni al via di cui quattro straniere – ha concluso Strada – e tra queste si è aggiunta nelle ultime ore anche la statunitense Skyline. Mi auguro che possa essere una gara bella, avvincente e coinvolgente come avrebbe voluto anche mio nonno Blandino Trocchianesi".

Roberto Cicchinè

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?