Quotidiano Nazionale logo
30 apr 2022

Masciarelli: "La Sutor in casa se l’è sempre giocata con tutti"

Il terminale offensivo dei veregrensi presenta la sfida odierna con Rieti "Abbiamo bisogno di punti"

Il miglior terminale d’attacco della Sutor, Dario Masciarelli, prova a guidare i suoi alla riscossa contro la Kienergia Rieti
Il miglior terminale d’attacco della Sutor, Dario Masciarelli, prova a guidare i suoi alla riscossa contro la Kienergia Rieti
Il miglior terminale d’attacco della Sutor, Dario Masciarelli, prova a guidare i suoi alla riscossa contro la Kienergia Rieti

Tornare a stretto contatto con la vittoria per riconquistare la terzultima posizione in classifica. Oggi alle ore 18.30 la Sutor Montegranaro ospiterà sul proprio parquet la quarta forza del campionato la Kienergia Rieti. Dopo la sconfitta maturata contro la Goldengas Senigallia, in seno alla squadra c’è tanta voglia di rivalsa anche per riconquistare quella terzultima piazza, che vale davvero molto in ottica salvezza. La Kienergia non sarà affatto un avversario facile, considerando che si tratta di una squadra molto forte, che vuole essere protagonista nei playoff promozione. Inoltre, arriva a giocare contro la Sutor dopo essere stata battuta nettamente nel derby dalla Real Sebastiani Rieti, questo sarà ancora di più un motivo dominante per la squadra di Ceccarelli, che vuole fare bene e mantenere quel quarto posto insidiato dalla Luciana Mosconi Ancona. La Sutor proverà a recuperare Botteghi e Montanari, ci sarà Angellotti già tornato in campo a Senigallia, mentre Alberti per il momento rimane ai box.

Masciarelli ripartiamo da Senigallia dove la Sutor non è riuscita a riproporsi come era accaduto contro Giulianova. Perchè secondo lei?

"Abbiamo affrontato una bella squadra, la Goldengas Senigallia è un team tosto, fisico e che corre tanto e non non ci siamo trovati pronti per affrontarla al meglio. Fin dai primi minuti non siamo stati in grado di rispondere alle loro giocate, subendo la loro fisicità e la corsa".

Adesso arriva la Kienergia che vuole difendere la sua quarta posizione. Che gara sarà secondo lei?

"Una partita difficile visto che loro avranno la voglia matta di rifarsi dopo la sconfitta nel derby. Hanno bisogno dei due punti per tenere a distanza la Luciana Mosconi Ancona e scenderanno in campo per giocare il miglior match possibile. Noi, abbiamo bisogno di vincere, siamo a pari punti con Giulianova in classifica, in casa la Sutor ha sempre dimostrato di potersela giocare contro tutti e credo che alla fine verrà fuori una bella partita".

La vittoria di Civitanova vi ha riportati al penultimo posto. Bisognerà vincere una partita delle ultime due per risalire la china. Come vede tutto ciò? "Affronteremo in queste ultime due gare la Kienergia e la Liofilchem Roseto due ottime squadre. Ce la metteremo tutta per poter centrare almeno una vittoria, anche se non sarà facile, vogliamo dare il meglio di noi stessi, poi vedremo come andrà a finire".

Tra quindici giorni inizieranno i playout, vede all’orizzonte un avversario più malleabile rispetto ad altri?

"Sono convinto che i playout siano un altro campionato, credo che nella post season un avversario, possa valere l’altro. Non ho preferenze particolari, voglio arrivarci nel miglior modo possibile per poter raggiungere la salvezza".

Endrio Ubaldi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?