Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 apr 2022

Sangiustese, Iori ci mette la testa Montefano ko dopo cinque vittorie

Gol da tre punti per il bomber che con un guizzo su calcio d’angolo rilancia i rossoblù anche in chiave playoff

21 apr 2022
diego pierluigi
Sport

Sangiustese

1

Montefano

0

SANGIUSTESE (3-5-1-1): Barufaldi; Stortini, Monserrat, Pagliarini; Tomassetti, Iacoponi (45’st Doci), Iuvalè, Ciucani (45’st Tarulli), Casati; Ercoli (28’st Tassi); Iori (34’st Zira). A disp.: Amico, Filosa, Cheddira, Olivieri, Merzoug. All.: Viti.

MONTEFANO (4-3-3): Bentivogli; Pigini, Orlietti, Mercurio, De Luca G. (19’st De Luca E.); Guzzini (24’st Zannini), Palmucci (38’st Camilloni M.), Carotti (11’st Alla); Kerjota (11’st Storani), Latini, Bonacci. A disp: Barbato, Galassi, Gigli, Camilloni F.. All.: Menghini.

Arbitro: Matteo Chiariotti di Macerata.

Rete: 13’ Iori (S).

Note: ammoniti: Iori (S), Monserrat (S), Palmucci (M), Mercurio (M). Angoli: 4- 1. Rec.: 1’pt+ 7’st.

di Diego Pierluigi

Alla Sangiustese è bastata una inzuccata ad inizio primo tempo di Iori per aggiudicarsi il derby maceratese contro il Montefano (che interrompe così la striscia di 5 successi consecutivi) e rilanciare le proprie ambizioni playoff. La contesa si sblocca l 13’ quando da un calcio d’angolo battuto da Iacoponi, la palla attraversa tutta l’area e arriva sul palo opposto dove spunta la testa del bomber rossoblù Mauro Iori che insacca. Gli ospiti tentano di rimettersi in carreggiata ma al 22’ è ancora la Sangiustese a rendersi pericolosa con Ciucani che innesca Ercoli in posizione defilata. L’under rossoblù si destreggia tra le maglie avversarie e tenta la conclusione, che sbatte contro la provvidenziale deviazione di Mercurio. Il Montefano prova a farsi vivo intorno alla mezz’ora con una punizione dal limite calciata dallo stesso Mercurio che termina alta sopra la traversa. Gli uomini di Menghini cercano di alzare i giri ma senza riuscire a trovare i varchi giusti. La seconda parte di gara stenta ad accendersi e l tecnico ospite prova da subito a mischiare le carte, inserendo Alla e Storani. Per il primo brivido verso lo specchio tocca aspettare il 26’ quando una buona percussione lungo la fascia del neoentrato Emanuele De Luca, toccato anche duro da Tomassetti, si trasforma in cross teso in mezzo che però non trova nessuno a capitalizzarlo. Nemmeno 5 minuti ed è la Sangiustese a replicare con il giovane Tassi che, dopo aver raccolto un lancio dalle retrovie, si gira sul diretto marcatore ma il tentativo finisce alto.

Al 33’ i padroni di casa si creano una ghiotta occasione per raddoppiare con Iori che, lanciato in profondità, carica il sinistro da poco fuori area ma trova il pronto riflesso di Bentivogli. Poco dopo il contatto tra Monserrat e Bonacci viene giudicato regolare dall’arbitro ma al 44’ sui piedi di Zannini, solo davanti al portiere, passa la palla del pareggio ma la conclusione sfila a lato. In pieno recupero è Latini a provarci e in questo caso il tentativo viene bloccato da Barufaldi e poco dopo tocca alla Sangiustese reclamare il penalty quando Tassi viene steso in area da Mercurio. Passati i 7 minuti di extra time, i padroni di casa festeggiano una vittoria che mancava da quattro turni.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?