Ferrara, 4 agosto 2018 - Serata dedicata a Schubert quella di domani, per il nuovo appuntamento di Musica a Marfisa d’Este. A essere eseguite integralmente saranno le Sonate pianistiche del noto compositore austriaco, alle 21,15 per la rassegna Musica a Marfisa d’Este, in corso Giovecca 170. Ospite ancora una volta della rassegna sarà il celebre pianista avellinese Gianluca Di Donato, che torna a suonare a Ferrara e che con questo concerto conclude ‘l’integrale’ delle sonate schubertiane, iniziate due anni fa proprio durante una serata estiva alla Marfisa e proseguite poi in concerti al Ridotto del Teatro comunale e alla Sala della musica. In quello che sarà l’ultimo appuntamento del ciclo dedicato a Franz Schubert, il pianista Di Donato porterà la Sonata in Do maggiore D.279, la Sonata in La minore D.784 e la Sonata in Re maggiore D.850, tre fra le più impegnative musiche del compositore viennese.

Gianluca Di Donato è originario di Avellino, classe 1972 e allievo di Aldo Ciccolini. Ha iniziato la carriera concertistica in occasione del suo debutto al Festival Pianistico Internazionale di Amalfi del 1991 durante il quale ha riceve la targa Mozart per il più giovane pianista presente nella storia del festival. Da allora ha tenuto recital e concerti, come pianista ospite di orchestre, in Italia e all’estero, ottenendo sempre successo di critica e di pubblico. L’integrale delle Sonate di Schubert sono state incise da Di Donato per l’etichetta giapponese Da Vinci Edition, a coronamento del ciclo di concerti che, oltre a Ferrara, lo ha portato in altre numerose città italiane ed europee. Il concerto è organizzato dal Circolo Frescobaldi e l’ingresso è come per tutto il resto della rassegna a offerta libera.