Quotidiano Nazionale logo
30 apr 2022

Ami, approvato il bilancio 2021

Si è tenuta ieri l’assemblea di bilancio di AMIsrl. I soci, Provincia e Comune erano presenti rispettivamente con il presidente Gianni Padovani e con l’Assessore Alessandro Balboni, presenti altresì i rappresentanti dei comuni di Argenta, Bondeno, Copparo, Fiscaglia, Ostellato, Portomaggiore, Riva del Po, Tresignana, Vigarano Mainarda e Voghiera e per il Collegio sindacale Riccardo Carrà (presidente), Valentina Giuliani e Mattia Mantovani. Ha presieduto l’amministratore unico di Ami Antonio Fiorentini. Fiorentini è succeduto a Giuseppe Ruzziconi nella carica dal 13 settembre 2021. Il bilancio consuntivo 2021, illustrato dal direttore Michele Balboni, si chiude in pareggio contabile dopo un accantonamento di € 25.000 ad un fondo appositamente costituito per la redazione di uno studio di coordinamento delle diverse iniziative infrastrutturali sulla mobilità ciclabile, lo studio verrà redatto in accordo con l’Università di Ferrara. Il bilancio, comprensivo di relazioni e tabelle, sarà disponibile da lunedì 2 maggio sul sito aziendale. Nell’ambito delle principali risultanze si segnala il rilevante valore economico, tanto come costi verso il gestore quanto come ricavi per trasferimenti regionali, per i potenziamenti Covid svolti: oltre 1,6milioni di € di valore per 500.000 km e 27.000 corse in più. Preoccupa, nonostante direttamente interessi prevalentemente il gestore Tper, il forte incremento del prezzo dei carburanti. I progetti di investimento sono molto ambizioni e articolati: nell’arco dei prossimi 5 anni e successivi: Ami prevede l’acquisto di oltre nuovi 150 bus alimentati in elettrico, metano liquido e idrogeno, con l’attivazione dei relativi impianti di carica e stoccaggio.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?