Api da proteggere, Malaguti (Fd’I): "Ecco la mia proposta di legge"

Una proposta di legge per tentare di salvaguardare e proteggere le api. E’ questa la proposta che arriva dal deputato di Fratelli d’Italia, Mauro Malaguti a seguito di un episodio accaduto sulla nostra Costa. "Ai Lidi comacchiesi, in una casa di vacanze – così il deputato di Fd’I – il proprietario si è trovato un nido di api. Anziché chiamare chi poteva spostarlo, ha risolto con una bomboletta spray e le ha uccise. Di fatto, pur essendo unanimamente riconosciuto che le api devono essere una specie protetta, non vi è una normativa che le tuteli con sanzioni anche penali come per gli animali domestici". Da qui, prosegue Malaguti, "il mio progetto di legge – prosegue Malaguti – che, ad integrazione della legge base sull’apicoltura, stabilisce sanzioni per chi non le salvaguarda. Attualmente in Commissione agricoltura si sta proprio lavorando sull’apicoltura, fondamentale per il mondo agricolo e per l’ambiente, quindi la mia legge, se sarà recepita, potrà integrare il riordino normativo degli apicoltori". "Nel caso di alveari insediatisi casualmente presso abitazioni private – così recita il progetto di legge – al proprietario dell’abitazione è fatto obbligo di denunciarne la presenza alle autorità di Pubblica sicurezza affinché, tramite apicoltori, si provveda alla loro rimozione senza arrecargli danno, e spostandoli eventualmente in aree adeguate come alveari domestici". Il secondo, invece, equipara l’ape agli altri animali domestici. "L’Apis mellifera – spiega – è equiparata ad animale domestico a cui si applicano le disposizioni degli articoli 544 bis (uccisione di animali) e 544 ter (Maltrattamento di animali) del codice penale; la sua distruzione avviene solo in circostanze del tutto eccezionali di ordine sanitario o pubblico ed è predisposta solo a seguito di ordinanza del sindaco o di altra autorità competente".