I dati incoraggianti sulle presenze turistiche e sui pernottamenti in città, in particolare a luglio), vengo letti dall’assessore al Turismo Matteo Fornasini come "il positivo inizio di una ripresa e il riconoscimento delle tante attività che l’amministrazione sta portando avanti". "Personalmente – chiarisce l’assessore – tendo a tenere maggiormente in considerazione i numeri che fotografano un...

I dati incoraggianti sulle presenze turistiche e sui pernottamenti in città, in particolare a luglio), vengo letti dall’assessore al Turismo Matteo Fornasini come "il positivo inizio di una ripresa e il riconoscimento delle tante attività che l’amministrazione sta portando avanti". "Personalmente – chiarisce l’assessore – tendo a tenere maggiormente in considerazione i numeri che fotografano un sensibile miglioramento del numero dei pernottamenti registrati nel mese di luglio. Non perché le presenze turistiche non siano importanti, anzi, ma sono doppiamente importanti i pernottamenti per il tipo di indotto che creano". Un buon risultato, quello di Ferrara, specie in relazione ad altre realtà regionali. Segno tangibile, osserva l’amministratore, che "l’aver investito sui tanti eventi compresi nel progetto ‘Ferrara Rinasce’, stanno portando frutti molto positivi. Il lavoro messo in campo dal Comune in questi mesi, di concerto con la Camera di Commercio e le associazioni di categoria sta dando un grande slancio e una grande visibilità alla nostra città, sia a livello regionale e non solo". Da questo punto di vista Fornasini ribadisce che "la Giunta ha investito molte risorse per la promo valorizzazione della nostra città, intesa soprattutto come meta turistica". "Siamo partiti lo scorso anno – riprende – con dei dati molto positivi, specie a cavallo della fine dell’anno e l’inizio del 2020. In questa drastica pandemia che ha colpito in particolare le città d’arte noi siamo stati particolarmente penalizzati. Eppure stiamo andando meglio di altre realtà con caratteristiche più o meno simili". In questo piano di ripartenza, dice Fornasini "abbiamo lavorato e preso decisioni insieme per cercare di rendere comunque viva e attrattiva la nostra città: bonus per musei ‘Ferrara Rinasce’, un numero notevole di concerti, eventi storici, arene cinematografiche, mostre di grande richiamo come quella su Banksy, distese per le attività di ristorazione e incentivi economici alle attività per 1,7milioni di euro".