Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

Bonsai, fiori e curiosità La primavera del parco

Torna al Massari ‘Giardini estensi’, una festa dopo lo stop per la pandemia. La manifestazione è stata organizzata dall’associazione ‘Ferrara Pro Art’

La presentazione dell’iniziativa green
La presentazione dell’iniziativa green
La presentazione dell’iniziativa green

Peonie, garofani e rampicanti, ma anche erbe aromatiche, piante antiche e velenose, bonsai ed esemplari ornamentali. Il parco Massari è pronto a vestirsi a festa, nel corso del prossimo fine settimana, grazie alla quindicesima edizione di ‘Giardini estensi’, kermesse ‘green’, organizzata dall’associazione culturale Ferrara Pro Art, che dopo lo stop dovuto alla pandemia torna nella sua collocazione primaverile in presenza. E lo fa alla grande, con 88 espositori provenienti da tutta Italia e con un programma ricco di iniziative, incontri e laboratori. Per due giorni, dunque, la nostra città diventa la "capitale del florovivaismo", come ha sottolineato Angela Travagli: "Con il lockdown – ha proseguito l’assessore a Fiere e mercati – vi è stata un’impennata dell’attenzione nei confronti delle piante. Si è tornati ad avere uno stretto rapporto con la terra e la cura del verde è stato un modo per riempire le giornate". Guai, però, a considerare la manifestazione un mero momento di vendita. Già, perché come detto sabato 30 aprile e domenica 1 maggio il parco Massari sarà il palcoscenico naturale di numerosi interventi di esperti del settore; tutto, tra l’altro, ad ingresso gratuito. Si comincia, nello specifico, sabato alle 10 con il botanico Alessandro Alessandrini che condurrà i presenti in un viaggio all’interno della flora del ferrarese. Alle 11.30, quindi, sarà il turno dell’agronomo Giovanni Morelli che racconterà la storia di alcuni alberi, mentre alle 15 il paesaggista Manfredi Patitucci spiegherà i segreti del giardino di Palazzo Schifanoia. Sempre sabato alle 17 e domenica alle 10.30 si parlerà invece di erbe, mentre concluderà il programma di incontri, domenica 1 maggio alle 16, la conferenza di Francesca Squarzoni (esperta in pedagogia). Parallelamente, come detto, saranno organizzati anche spettacoli, laboratori per bambini e dimostrazioni: "Questo evento potrebbe assumere un aspetto internazionale – ha chiosato Paolo Orsatti, presidente Ferrara Pro Art – ma è necessario riuscire ad invitare personaggi di più ampio respiro. In tal modo, potrebbe fungere da attrazione turistica per numerosi appassionati del settore". Nel frattempo, curiosi e amanti delle piante potranno trovare tra le viuzze del parco Massari tutto il necessario per curare il proprio giardino, a partire dagli stessi esemplari, fino ad arrivare ai prodotti biologici, agli arredi e ai vasi. In quell’occasione, tra l’altro, nei pressi della fontana del leone verrà posizionata un’installazione di fiori per la pace.

Matteo Langone

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?