Sempre alta l’attenzione delle forze dell’ordine nelle zone più sensibili della città sul tema sicurezza
Sempre alta l’attenzione delle forze dell’ordine nelle zone più sensibili della città sul tema sicurezza

Ferrara, 11 maggio 2019 – RESTA alta l’attenzione dell’Arma nelle zone della città più delicate dal punto di vista della criminalità. Nella giornata di venerdì i militari della compagnia di Ferrara hanno eseguito un servizio controllo coordinato del territorio che non ha mancato di dare i suoi frutti. Nel complesso, l’attività si è conclusa con un arresto e due denunce. Il primo a finire in manette è stato un romeno di 35 anni, senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato sorpreso mentre cercava di rubare denaro dalla cassa di una palestra della città. Quando i militari sono arrivati sul luogo lo hanno arrestato. Al termine degli accertamenti del caso è stato poi rimesso in libertà. I carabinieri hanno poi denunciato un ucraino e un nigeriano, entrambi per resistenza a pubblico ufficiale. I due, al fine di sottrarsi a un normale controllo, hanno assalito i militari. Nel corso dello stesso servizio, i carabinieri estensi hanno segnalato alla prefettura per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale due italiani. I due avevano addosso complessivamente 2,7 grammi di hashish e 1,7 grammi di marijuana. In totale, nell’ambito del servizio di controllo, gli uomini del comando provinciale dell’Arma hanno sottoposto a controllo diciassette persone, di cui due extracomunitarie, e dodici veicoli.