Quotidiano Nazionale logo
13 apr 2022

Centro anziani, via all’assemblea Ci sono le cariche da rinnovare

CENTO

Il Centro sociale Ancescao di Cento vedrà oggi alle 16.30 la sua prima assemblea nel nuovo spazio allo Zanandrea e oltre alle novità legate alle attività settimanali al via, come tombola, ballo burraco, sarà anche occasione per fare il punto sulla situazione finanziaria legata ai debiti contratti per i lavori nella nuova sede. "La bella notizia è che la Regione ci ha appena fatto il bonifico di 107.000 euro che attendevamo e legato al bando per la rigenerazione urbana – dice il presidente Franco Cattabriga (foto) – questo ci permette di avere un po’ di respiro anche se siamo ancora molto preoccupati per la cifra che ci era stata promessa dall’ex amministrazione Toselli e sulla quale abbiamo fatto affidamento proseguendo nell’investimento. In consiglio, oltre alla cifra da convenzione, si era impegnata a dare un contributo ulteriore di 50mila euro che però non sono arrivati e che i fornitori ci stanno sempre più chiedendo. Ora ne abbiamo un bisogno davvero disperato". Che si aggiunge alla situazione legata all’importante mutuo acceso. "Abbiamo le nostre garanzie personali e anche il silenzio dell’attuale amministrazione ci preoccupa – prosegue – Avevamo avuto un incontro parlando di tutta la situazione ma finora non ci è arrivata nessuna risposta, nonostate il bilancio di previsione sia stato approvato. Un associazione come la nostra che si occupa di anziani dev’essere la priorità, soprattutto se in difficoltà. Ora abbiamo un bisogno di atti concreti". E non si scoraggiano. "Ci serve per iniziare a funzionare davvero – spiega – abbiamo avviato i pranzi sociali ad un prezzo calmierato per persone in difficoltà, poi abbiamo il lunedì la tombola, il giovedì il ballo, il venerdì i gnocchini fritti e il burraco. Se il comune iniziasse i lavori anche per l’area esterna potremmo poi utilizzarlo per altre iniziative e per noi sarebbe un ulteriore respiro. Non siamo ancora riusciti a lanciare il Centro come avremmo voluto. Ora con Fondazione Teatro, assessorato alla cultura e servizi sociali vediamo che attività si potranno mettere in campo. Sarebbe bello anche poter creare qualcosa insieme al Carnevale".

l.g.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?