Il cinema Apollo di via del Carbone (foto di repertorio)
Il cinema Apollo di via del Carbone (foto di repertorio)

Ferrara, 12 settembre 2020 - L’Apollo, come diversi altri cinema in diverse Regioni, è stato nei giorni scorsi oggetto di un tentativo truffa cosiddetta ‘ phishing’ ai danni dei suoi clienti attraverso la creazione di una pagina Facebook fasulla. Lo staff del cinema di via del Carbone ha già segnalato la cosa agli uffici Facebook e chiesto che la pagina falsa venga chiusa quanto prima, mentre Simona Salustro, la titolare, si sta occupando di fare denuncia alla polizia postale. "Esprimiamo tutti un profondo disappunto per una vicenda tanto deplorevole" ha detto Salustro, a nome di tutto lo staff del cinema Apollo. I fatti risalgono a pochi giorni fa: l’8 settembre un cliente ha segnalato agli operatori del cinema l’esistenza di una pagina Facebook dell’Apollo falsa, copiata nelle grafiche e in alcune foto dalla pagina originale, sulla quale era stato pubblicizzato un concorso per vincere degli omaggi (biglietti, pop corn e bibite).

Per partecipare sarebbe bastato lasciare un emoticon nei commenti del post. Fatto questo, secondo quanto raccontato dal malcapitato, dall’amministratore della pagina fake arrivava un messaggio privato che avvisava i clienti di aver vinto, chiedendo quindi i dati personali per il ritiro del premio. A questo punto l’uomo si è insospettito e ha preso contatti con lo staff del cinema per raccontare quanto accaduto: immediatamente è stata fatta una verifica dei canali social e riscontrato il problema. "Abbiamo subito segnalato il tentativo di truffa ai nostri followers attraverso i canali social, che abbiamo ritenuto essere il mezzo più efficace per arrivare a tutto il pubblico, e purtroppo in molti ci hanno risposto di esserci cascati – ha detto un’operatrice dell’Apollo –. Qualcuno sarebbe arrivato anche in fondo alla procedura per ottenere il fantomatico premio, raccontando che ad un certo punto viene fatta proposta di acquisto di un abbonamento al costo di 24 euro, con pagamento tramite carta di credito". Nel frattempo, gli stessi operatori hanno riscontrato che sono già diversi i cinema in Italia che si sono trovati la pagina Facebook duplicata e utilizzata per un tentativo di phishing ai danni dei propri clienti con la stessa metodologia.