Coronavirus, i test
Coronavirus, i test

Ferrara, 1 agosto 2020 - Un’infermiera della Day surgery degenza di Cona, nonostante non manifestasse alcun sintomo della malattia, è risultata positiva al Covid e ora è stato avviato il tracciamento epidemiologico di tutti pazienti e i colleghi entrati in contatto con lei recentemente. La notizia arriva dallo stesso ospedale di Cona che rassicura: "La professionista ha comunque sempre lavorato con la mascherina e usato tutte le precauzioni possibili per evitare il contagio".

LEGGI ANCHE La situazione in Emilia Romagna

Fatto sta che l’infermiera durante lo screening sierologico effettuato periodicamente ai dipendenti del Sant’Anna era già risultata positiva ad aprile. Presentava, cioè, nel sangue, dopo il prelievo per il test, le IgM (le immunoglobuline, ndr ) positive alla Sars-Cov2. Il tampone eseguito successivamente, tuttavia, quattro mesi fa diede esito negativo e dunque la donna continuò a lavorare normalmente. Questa volta però, dopo essere risultata positiva al sierologico, anche il tampone, cioè il test molecolare, ha confermato la sua positività al virus e dunque è stata subito isolata e ora si trova in quarantena domiciliare visto che non presenta i sintomi della malattia.

Nel frattempo con l’équipe del Dipartimento di sanità pubblica dell’Ausl è stato subito attivato il tracciamento dei suoi contatti più recenti. Si è attivato inoltre anche l’Ufficio epidemiologico del Sant’Anna per eseguire in modo ancora più preciso tutti i tracciamenti del caso e nelle prossime ore verranno eseguiti gli screening necessari per ridurre al minimo l’eventuale rischio di contagio fra i pazienti trattati dalla professionista e i colleghi che lavoravano con lei.

Tornando al bollettino giornaliero si scopre che è un medico di un ospedale di Padova il caso Covid positivo che registra il Ferrarese nelle ultime 48 ore. Si tratta di un professionista di 58 anni che vive in città e che presenta i sintomi della malattia.
Il nuovo contagio rientra fra i 306 tamponi che hanno ricevuto la risposta diagnostica nelle ultime 48 ore. I test eseguiti nel nostro territorio, tuttavia, continuano ad essere numerosi dato che ce ne sono altri 559 in attesa di una risposta e di questi 243 sono stati effettuati nella sola città di Ferrara. C’è anche un nuovo ricovero a Cona e si tratta di un paziente sospetto ma che necessita di cure. In aumento anche le persone in isolamento domiciliare perché entrate in contatto con un caso covid positivo.

Sono in tutto 26 ma nessuno di loro per il momento ha manifestato i sintomi della malattia. Rispetto a una settimana fa, tuttavia, i casi positivi giornalieri sono in calo: 58 contro gli 82 del 25 luglio. Diciotto su 58 sono tutti casi registrati nel capoluogo. Salgono a 1.086 i casi positivi registrati nel ferrarese di cui 38 sono residenti fuori provincia. Sono infine 22 le persone che hanno concluso l’isolamento domiciliare mentre i guariti delle ultime 48 ore sono 234.