Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

Crac Capa, slitta la sentenza. Il giudice dispone una perizia

Militari della guardia di finanza
Militari della guardia di finanza
Militari della guardia di finanza

Slitta il verdetto per il crac di Capa Ferrara, il cui fallimento è stato dichiarato a novembre del 2016, lasciando un buco da oltre 24 milioni. Ieri, al termine di una lunga udienza, il gup Vartan Giacomelli ha disposto una perizia per fare chiarezza su alcune questioni tecniche sollevate dall’avvocato Marco Linguerri, difensore di uno degli imputati. Ma facciamo un passo indietro. L’udienza di ieri era dedicata alla discussione di tre riti abbreviati, oltre che a formalizzare la pena per i quindici che hanno optato per il patteggiamento (da tre anni e dieci mesi a un anno e nove mesi), discutere l’udienza preliminare per le cinque posizioni per le quali è stato chiesto il rinvio a giudizio e valutare l’archiviazione per le rimanenti. Per quanto riguarda gli abbreviati, i pubblici ministeri Lisa Busato e Stefano Longhi hanno chiesto pene per tre anni e otto mesi, tre anni e quattro mesi e tre anni. L’avvocato Linguerri aveva in precedenza depositato una consulenza tecnica, sollevando alcune questioni relative al primo capo di imputazione (quello della dissipazione relativa all’acquisto delle due società agricole Energy). Questioni che, stando alla ricostruzione ribadita dalla difesa in aula, contraddirebbero le risultanze della guardia di finanza.

Per sciogliere questo nodo, il giudice dell’udienza preliminare ha disposto una periza, rinviando al 30 maggio per il conferimento dell’incarico al tecnico. A seguito di questo atto, le altre posizioni sono state ‘congelate’ in attesa degli esiti della perizia, al termine della quale si terrà la discussione e, finalmente, la sentenza. "Siamo soddisfatti per questa decisione del giudice – ha commentato l’avvocato Marco Linguerri –. Adesso andremo a ragionare sulla questione in termini tecnici".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?