Da Bach a Haendel. Il Coro Santo Spirito torna al Seicento

Questa sera concerto di musica barocca per trombe e coro. L’evento nello scenario della basilica di Santa Maria in Vado.

Da Bach a Haendel. Il Coro Santo Spirito  torna al Seicento

Da Bach a Haendel. Il Coro Santo Spirito torna al Seicento

Oggi, alle 21, nella Basilica di Santa Maria in Vado, il Coro Polifonico di Santo Spirito preparato dal M° Francesco Pinamonti in collaborazione con l’Orchestra da Camera di Pordenone (direzione artistica M° Federico Lovato), eseguiranno un concerto straordinario per celebrare il periodo di maggiore splendore della musica Barocca a cavallo tra il Seicento e il Settecento. Direttore e violino concertatore della serata sarà il Maestro Luca Ranzato, primo violino e solista del Consort Accademia dello Spirito Santo di Ferrara. Una serata unica e di grande musica, ispirata ai grandi esponenti del Barocco Europeo: Johann Sebastian Bach e Georg Friedrich Händel sono, assieme ad Antonio Lucio Vivaldi per l’ambito italiano, i massimi esponenti e compositori di un epoca di straordinaria effervescenza musicale i cui maestri si proposero di stupire, meravigliare, sorprendere e fare spettacolo. Raggiunsero questo scopo attraverso la ricerca, nelle composizioni, di drammaticità, contrasti e grandiosità, lasciando un’impronta indelebile nella storia della musica tra XVII e XVIII secolo. Il programma del concerto prevede alcuni brani corali di opere celeberrime, quali il “Messia HWV 56”, il “Magnificata in Re maggiore” di J.S. Bach nonché il “Gloria RV 589” di Vivaldi ma durante la serata non mancherà la musica strumentale barocca, due su tutti the Water Music Suite di Haendel e il Concerto per violino e tromba di G.P. Telemann Ricordiamo che l’ingresso all’evento è gratuito e darà a tutti la possibilità di ascoltare le sue melodie incantate e le sue armonie maestose che ricordano l’infinita bellezza e la ricchezza dell’animo umano. Il Coro Polifonico di Santo Spirito ringrazia l’Avis Sezione Provinciale e Comunale di Ferrara per aver contribuito all’iniziativa e la Parrocchia di Santa Maria in Vado per l’ospitalità del Concerto.