FRANCESCO FRANCHELLA
Cronaca

Da X Factor c’è Daiana Lou La prima nota di ‘Rockafe’

La manifestazione ormai alle porte con dieci serate dal primo all’11 giugno. Alla regia comitato San Maurelio, i concerti nel parco della Fondazione Navarra.

Da X Factor c’è Daiana Lou  La prima nota di ‘Rockafe’

Da X Factor c’è Daiana Lou La prima nota di ‘Rockafe’

di Francesco Franchella

Saranno 31 gli artisti e gruppi musicali - band di consolidata esperienza, nel panorama ferrarese e nazionale, che si alternano a gruppi di giovani emergenti (tra i quali, degli adolescenti di appena 12 anni, di raro talento) – che solcheranno il palco della 30ª edizione di ‘Rockafe’. L’evento musicale nato nel 1993 è in dirittura d’arrivo: dieci serate, dall’1 all’11 giugno, organizzate dal Comitato San Maurelio-Rockafe (patrocinio del Comune) nel parco della Fondazione Navarra, contestualmente alla sagra di San Maurelio di Malborghetto di Boara.

Lo scopo è lo stesso da trent’anni: dare spazio alle giovani band emergenti, incentivando con il concorso ‘Memorial Paolo Laccetti’ la produzione di opere proprie. "Ormai Rockafe è una tradizione del mese di giugno – afferma l’assessore al turismo, Matteo Fornasini – che mette insieme diverse generazioni: i fondatori del 1993 e le nuove generazioni. Fare squadra, impiegare tempo e sacrificio: è il messaggio più bello che si possa lanciare". "Rockafe è un evento importante non solo per la comunità di Malborghetto, ma per tutta la città – così Luca Cimarelli, presidente di Ferrara Tua – una manifestazione nata non per gioco, ma per sfida, tra un gruppo di persone che ancora oggi sono qui con la voglia di fare qualcosa per il paese e la città". In conferenza, è arrivato anche l’annuncio che "parte degli utili – queste le parole di Alberto Mezzaro, presidente del comitato organizzatore – andranno a chi è stato colpito dalla tragedia dell’alluvione. Stiamo ancora valutando una realtà mirata a cui devolvere la solidarietà di quest’anno". Tornando al tema giovani musicisti, va sottolineata la collaborazione con Sonika, creando spazi e percorsi dedicati ai gruppi di più recente formazione. La proposta artistica l’hanno illustrata i membri del Rockafe staff e di Safev Mag, Gianmarco Simone e Tommaso Pasquali: "una proposta varia, composta da generi diversi tra loro, con un’offerta del concorso più ampia". In particolare, si segnalano la serata di apertura con Daiana Lou (X Factor, Buskers Festival). Il 3 giugno, invece, ci sarà la serata Indie (in collaborazione con NHQ) con Management, Andy Mcfarlane two man orchestra e ‘I boschi bruciano’. Venerdì 9, ancora da X Factor, sul palco ci saranno i Little pieces of marmelade.

La finalissima del concorso ‘Memorial Paolo Laccetti’ si terrà sabato 10, con Trava, Ex Polvere, Malakiia, La Licorice, Minerva, Talmek + The Dark Rainbow. Inoltre – come spiega la componente staff, Giulia Pazzaglia – ci saranno una serie di eventi collaterali, come la testimonianza di Valeria Favorito, esibizioni varie di danza e sport, Ride to Rockafe in collaborazione con Fiab, bicibus da Ferrara a Malborghetto e la passeggiata ecologica con Plastic Free. Nella Villa Navarra – tanto è l’apprezzamento da parte della Fondazione per Rockafe, apprezzamento espresso dal vicepresidente Lorenzo Boldrini – saranno presenti mostre grafiche, mentre all’esterno verranno esposte auto storiche e trattori d’epoca. Tante, infine, le associazioni, soprattutto locali, coinvolte, tra cui Avis, La Lega del Cane, Admo e tante altre. Per restare aggiornati, consultare il sito e le pagine social di Rockafe.