Dal Danubio al Po, stretta di mano tra due fiumi

Il Lions Club matildeo accoglie gli amici Lions di Dillingen an der Donau. Tappa anche al mulino.

Dal Danubio al Po, stretta di mano tra due fiumi

Dal Danubio al Po, stretta di mano tra due fiumi

Dal Danubio al Po, un incontro che unisce nella solidarietà e nell’amicizia. Nei giorni scorsi il Lions Club di Bondeno ha accolto gli amici Lions di Dillingen an der Donau, la città sul Danubio gemellata con Bondeno. "In quest’occasione – racconta il presidente del Lions Club Bondeno Pier Paolo Mazzucchelli – abbiamo coinvolto il Molino Guerzoni per una visita, seguita da una cena di benvenuto presso la Società Casa Operaia, dove Bondeno che Lavora, i soci Casa Operaia e i soci Lion si sono impegnati per offrire una serata simpatica, divertente e coinvolgente". E’ l’amicizia che unisce alla riconoscenza per i service che Dilingen, anche durante il terremoto del 2012, ha rivolto a Bondeno. Erano presenti il sindaco Simone Saletti e il sindaco di Dillingen Frank Kunzpoi, che hanno condiviso anche la visita guidata al Castello Estense e il giorno successivo, hanno partecipato ad una visita offerta dall’ amministrazione comunale di Ferrara. Alla sera, all’Istituto Vergani, la condivisione di una cena ha aperto l’ anno lionistico.

c. f.