Quotidiano Nazionale logo
23 apr 2022

Delizia Belriguardo, nuova illuminazione con luci a led sostenibili

Il sindaco di Voghiera Lupini: "Un’occasione per tutti i visitatori di ammirare meglio questo capolavoro"

Nella Sala della Vigna al Belriguardo c’è la nuova illuminazione. Il comune di Voghiera è riuscito a sistemare un nuovo tassello per perfezionare la fruizione dell’ultima sala che conserva gli affreschi nella delizia estense, uno dei monumenti più preziosi della cultura rinascimentale ferrarese e non solo ferrarese. Già da questa settimana, infatti, è attiva la nuova illuminazione della prestigiosa sala della delizia di Belriguardo. Si tratta di luci al led che, in un’ottica perfettamente green ed eco-sostenibili, garantiscono un consumo decisamente inferiore di energia elettrica mentre, al contempo, illuminano molto meglio i preziosi affreschi del Garofalo, dei fratelli Dossi, di Gerolamo da Carpi, di Camillo Filippi e, virtualmente, di Giulio Romano. Ricordiamo, infatti, che la delizia di Belriguardo, insieme a quella di Palazzo Schifanoia, sono le uniche delizie estensi che ancora conservano affreschi del periodo rinascimentale. "Con la nuova illuminazione - afferma il sindaco di Voghiera, Paolo Lupini - adesso potremo ammirare questo capolavoro come e forse meglio di come non abbiano fatto gli stessi duchi di Ferrara. Aspettiamo i visitatori numerosi per godere di questo incredibile ambiente, senza trascurare anche altri ambienti, come quelli del Museo Civico. Se poi gli amici visitatori si volessero fermare anche più a lungo, potranno ammirare anche l’area archeologica, la chiesa di San Leo col corpo del santo dentro ad uno stupendo sarcofago paleocristiano, il Museo del Modellismo Storico, altro vanto del nostra territorio".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?