L’impiegato infedele durante un rifornimento
L’impiegato infedele durante un rifornimento

Ferrara, 9 febbraio 2019 - Nuovi guai per il dipendente comunale disonesto, messo ai domiciliari a fine gennaio perché sorpreso a rubare carte carburante dell’ente per poi rivendere la benzina sottocosto. Venerdì l’uomo è stato sorpreso fuori dalla sua abitazione, mentre camminava lungo via Foro Boario. Un luogo in cui non avrebbe potuto stare visto che si trovava in regime di arresti domiciliari. I carabinieri lo hanno così arrestato per evasione e rimesso ai domiciliari in attesa di un nuovo processo per direttissima.