Dopo la splendida serata alla basilica di San Francesco di Assisi al concerto ‘Con il cuore, nel nome di Francesco’, il musicista e compositore centese Alessandro Magri, salirà nuovamente sul palco con il grande Gianni Morandi (in foto insieme). L’appuntamento è questa sera al Teatro ‘Duse’ di Bologna, con lo spettacolo ‘Stasera gioco in casa’, nato proprio nello studio di registrazione di Magri, a Cento, e che prima del lockdown aveva ottenuto un grande consenso di pubblico. "È un evento speciale, di valenza nazionale –...

Dopo la splendida serata alla basilica di San Francesco di Assisi al concerto ‘Con il cuore, nel nome di Francesco’, il musicista e compositore centese Alessandro Magri, salirà nuovamente sul palco con il grande Gianni Morandi (in foto insieme). L’appuntamento è questa sera al Teatro ‘Duse’ di Bologna, con lo spettacolo ‘Stasera gioco in casa’, nato proprio nello studio di registrazione di Magri, a Cento, e che prima del lockdown aveva ottenuto un grande consenso di pubblico. "È un evento speciale, di valenza nazionale – spiega il musicista centese –: sarà il primo concerto che, dopo mesi di chiusura dei teatri e il blocco del mondo dello spettacolo a causa dell’emergenza sanitaria, si svolgerà con la presenza di pubblico". Ovviamente, per garantire il distanziamento sociale tra le persone, l’ingresso sarà per 200 fortunati a fronte di una capacità di 999 posti: "Ma sarà un primo segnale verso il ritorno alla normalità – prosegue Magri –. Nonostante il grande successo di pubblico di ‘Stasera gioco in casa’ registrato prima della sospensione degli spettacoli, con il teatro sempre tutto esaurito, sono arrivate ben 5 mila richieste per partecipare a questo evento speciale, anche se solo 200 saranno soddisfatte". Altra peculiarità della serata è che sarà gratuita, come la performance di Gianni Morandi e della band che, oltre a Magri alle tastiere, vedrà sul palco il chitarrista Elia Garutti: "Già è stata straordinaria la possibilità di tornare a calcare il palco dopo tanto tempo nel concerto del 9 giugno ad Assisi che ha fatto registrare un boom di ascolti alla diretta televisiva di Rai Uno e, soprattutto, un successo di donazioni, trattandosi di un evento a scopo benefico. Ma quello che si terrà al ‘Duse’ sarà altrettanto speciale, considerando che vi sarà la partecipazione del pubblico – ricorda il musicista centese –. Non vediamo l’ora di salire sul palcoscenico, assieme al ‘Gianni nazionale’ che saprà sicuramente trasmettere la sua grande energia attraverso i brani che ne hanno segnato la carriera. E anche io ed Elia saremo carichi, pronti a dare il massimo". L’auspicio è che possa essere un primo passo verso il ritorno alla normalità. Quella normalità che Magri sta riacquistando anche alla propria scuola di musica ‘Audio Engine Music’ in via IV Novembre che ha ripreso nei giorni scorsi i corsi di produzione musicale in presenza, ovviamente con tutte le cautele del caso, "e da lunedì riapriremo alle lezioni della scuola di musica. La nostra attività non si è mai fermata, abbiamo svolto le nostre attività on-line che manterremo comunque. Ma sarà veramente bello poter riprendere le lezioni in presenza".

Valerio Franzoni