Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
15 lug 2022

Fabbri all’impianto di Hera "Non abbassiamo la guardia"

15 lug 2022
Il sindaco Fabbri all’impianto Hera
Il sindaco Fabbri all’impianto Hera
Il sindaco Fabbri all’impianto Hera
Il sindaco Fabbri all’impianto Hera
Il sindaco Fabbri all’impianto Hera
Il sindaco Fabbri all’impianto Hera

È ancora sopra al livello ‘di guardia’ la portata del Po all’altezza dell’impianto di Pontelagoscuro, che preleva acqua dal grande fiume e la rende potabile, ma l’ allerta – di fronte a un’ondata di siccità senza pari negli ultimi decenni – rimane alta. È il dato che emerge dall’attività dell’impianto di potabilizzazione, che il sindaco Alan Fabbri ha voluto constatare di persona, gestito da Hera a Pontelagoscuro. "Il governo ci ha ascoltato: – così Fabbri – : la nostra richiesta dello stato di emergenza è stata accolta e ciò consentirà di disporre di finanziamenti per gli interventi più urgenti contro la grave siccità che stiamo vivendo, e mi auguro che sia forte l’attenzione per le esigenze dell’agricoltura, in particolare". "Fatto questo primo, doveroso, passaggio, a cui dovrà far seguito un’integrazione di fondi, così come richiesto dalla Regione – prosegue il primo cittadino – è fondamentale monitorare la disponibilità e il quotidiano utilizzo generale dell’acqua. Per questo ho voluto verificare di persona la situazione qui a Pontelagoscuro dove professionalità quotidianamente operano per garantire l’approvvigionamento di acqua potabile. L’impegno, in una vasta azione di squadra, è a tutto campo: dobbiamo affrontare insieme questa sfida". Il livello del fiume, dopo essere calato drasticamente nei mesi scorsi, da qualche settimana si è assestato – sebbene su livelli ben più bassi della media stagionale - e l’impianto Hera di Pontelagoscuro - così come emerso nel corso della visita - riesce ancora a pescare acqua con le quattro pompe fisse presenti sul pontile dell’impianto, a regime e in condizioni ordinarie. Se il livello del fiume dovesse abbassarsi oltre i -7,60 metri, potrebbe rendersi invece necessario l’utilizzo di pompe allestite su chiatte galleggianti, che Hera ha già provveduto a collocare, a scopo cautelativo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?