Quotidiano Nazionale logo
24 apr 2022

Fabbri (Pd): "La sanità va rafforzata"

"Quali sono le azioni che si intendono adottare per rafforzare la sanità territoriale durante il prossimo periodo estivo sulla costa ferrarese, con particolare riferimento alla continuità assistenziale e al punto di primo intervento di Comacchio?". A rivolgere la domanda alla giunta Bonaccini è il consigliere regionale del Pd, Marco Fabbri. Quest’ultimo ricorda come, con l’arrivo dell’estate, "sulla costa emiliano-romagnola, per far fronte alle milioni di presenze turistiche, vengono annualmente potenziati i servizi sanitari, tra cui la continuità assistenziale (ex Guardia Medica) per i turisti, ma anche i presidi ospedalieri, i pronto soccorso e i punti primo intervento". Come rimarca Fabbri, il servizio di continuità assistenziale riveste un ruolo fondamentale "nel garantire una risposta di cittadini, turisti e non, garantendo assistenza medica per problemi di salute che si verificano al di fuori dell’orario di attività del medico di famiglia e del pediatra di libera scelta, o per chi si trova a soggiornare sulla costa. Anche i punti di primo intervento rappresentano dei presidi fondamentali per evitare congestionamenti dei pronto soccorso degli ospedali". Lo scorso anno, ricorda, "la ‘coda’ della pandemia ha reso necessario organizzare i servizi in modo tale da garantire la sicurezza di utenti ed operatori, nel rispetto delle indicazioni normative, ma ha anche visto la rimodulazione di determinati servizi erogati nelle precedenti annualità. Durante il 2021 per quanto riguarda il servizio di guardia medica turistica sui lidi, anche a causa dell’emergenza Covid e della necessità di imprimere una accelerazione sulle vaccinazioni grazie all’apertura degli hub vaccinali, c’è stato un ridimensionamento. Per quanto attiene la guardia medica sulla costa, nonostante l’Usl avesse bandito una selezione ad hoc, ha incaricato solo sette medici che hanno dato la propria disponibilità. Un numero inferiore rispetto agli anni precedenti e dovuto inevitabilmente anche alle attività legate alla pandemia".

v. f.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?