Un satellite del Giffoni film festival, che da mezzo secolo esplora il mondo dei ragazzi attraverso il linguaggio del cinema, avrà in Ferrara una sorta di costola. Gli allievi della Scuola d’arte cinematografica ‘Florestano Vancini’ saranno coinvolti in qualità di giurati. ‘Giffoni a Ferrara’ è il titolo dell’evento che avrà luogo aFactory Grisù, dal 18 al 22 e dal 25 al 29 agosto. Ciascuna delle tre giurie previste sarà composta da dieci giurati, di età superiore rispettivamente a 13, 16 e 19 anni. "I nostri trenta ragazzi – sottolinea Stefano Muroni – voteranno quindi al Giffoni film festival, e i loro voti si sommeranno a quelli di tutti gli altri giurati". Un appuntamento patrocinato dal Comune, dove gli allievi saranno chiamati anche a realizzare video quotidiani destinati ai canali social. Marco Gulinelli, assessore alla Cultura, ha ribadito "l’intenzione di far ripartire, anche con idee nuove, la cultura in città, dopo il periodo delle chiusure per l’emergenza sanitaria". Massimo Marchetto, presidente di Factory Grisù, ha evidenziato "il progetto organico e coerente che caratterizza le diverse realtà presenti in via Poledrelli". Valeria Luzi, vicepresidente della Scuola d’arte cinematografica ‘Florestano Vancini’ ha concluso che "il coinvolgimento della città nel Giffoni film festival rappresenta un momento di speranza".

Giuseppe Malaspina