I contagi del focolaio in Brt arrivano anche a Cento
I contagi del focolaio in Brt arrivano anche a Cento

Cento (Ferrara), 29 giugno 2020 - Il focolaio di Coronavirus che ha interessato nei giorni scorsi la ditta di logistica Bartolini di Bologna arriva a lambire il territorio ferrarese. Due dipendenti dell’azienda residenti a Cento sono infatti risultati positivi al Covid-19. Il dato è emerso nel pomeriggio di ieri, dopo la diffusione del bollettino sanitario.

Leggi anche 'Untore': scritta sul furgone di un corriere di Bartolini

L’aggiornamento parlava di cinque tamponi risultati positivi su sessantasei analizzati. Tra questi nuovi infettati risultano quattro persone residenti nella città del Guercino: due di esse sono appunto dipendenti del corriere espresso Brt mentre gli altri due sono loro familiari. I primi risultano asintomatici mentre gli altri avrebbero sviluppato alcuni sintomi influenzali. Tutti e quattro sono a casa in isolamento fiduciario. Il cluster della Bartolini, scoperto alcuni giorni fa ma finora senza alcuna ricaduta sul nostro territorio, registra 107 positivi, 79 lavoratori e 28 familiari, a seguito dei 328 tamponi effettuati negli scorsi giorni, dopo l’individuazione del focolaio. Un altro lavoratore positivo, caso isolato e non legato al focolaio Brt, è stato poi individuato anche tra i dipendenti della ditta di consegne Sda. Tra i positivi della Bartolini, 95 sono asintomatici (70 tra i dipendenti e 25 tra i familiari e i conoscenti) e 12 sintomatici (nove tra gli operai e tre fra i familiari/conoscenti). Due i ricoverati in ospedale, gli altri sono in isolamento fiduciario. L’attività di contact tracing , si diceva, ha prodotto complessivamente l’esecuzione di 328 tamponi. Allo stesso tempo sono stati disposti complessivamente 185 isolamenti fiduciari domiciliari tra i contatti stretti che sono stati evidenziati nel corso delle inchieste epidemiologiche. I tracciamenti continueranno anche questa settimana.

Leggi anche: Focolaio Brt Bologna, i contagi diventano 107. Ma non chiude

Tornando alla situazione del Ferrarese, al di là dei cinque nuovi contagi non si sono registrati decessi. I ricoveri sono stati in tutto nove mentre i casi entrati in isolamento domiciliare sono stati quattordici. Il numero complessivo di pazienti positivi si è attestato a 68 (a inizio maggio i casi erano quasi cinquecento). Allargando lo sguardo all’Emilia Romagna, si sono registrati 28.456 casi di positività, 21 in più rispetto all’altro ieri, di cui 16 di persone asintomatiche individuate attraverso l’attività di screening regionale. I nuovi tamponi effettuati sono stati 3.421, che raggiungono così complessivamente quota 486.730, a cui si aggiungono altri 1.129 test sierologici. Le nuove guarigioni sono 19 per un totale di 23.161, l’81% dei contagiati da inizio crisi. Stabili i casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, che a oggi sono 1.042. In regione si è registrato un nuovo decesso, avvenuto a Bologna.