Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
10 mag 2022

Furto in chiesa, i ladri rubano oro e offerte

I malviventi hanno fatto sparire il denaro arrecando un danno da seimila euro. Razzia di monetine anche in una scuola di Comacchio

10 mag 2022

Non c’è più religione, i ladri hanno colpito perfino in parrocchia: a Ostellato sono spariti ori e offerte. E’ stata una domenica insolita per i sacerdoti della parrocchia dei "Santissimi Pietro e Paolo": al mattino i due preti erano andati in canonica per prepararsi per officiare la messa, ma hanno scoperto con sorpresa che nel corso della notte, dopo aver forzato una porta posteriore, ignoti ladri erano entrati nei locali attigui al luogo di culto e avevano rubato le offerte, oltre ad alcuni oggetti in oro. Il danno arrecato alla parrocchia e indirettamente ai fedeli ammonta a circa 6 mila euro, sfortunatamente non coperto da polizza assicurativa.

I carabinieri di Ostellato, dopo aver ricevuto la denuncia da parte dei sacerdoti, hanno effettuato un sopralluogo al fine di raccogliere elementi utili alla identificazione degli autori del reato e avviare le indagini per un furto che indigna. Ci spostiamo nel Delta del Po, dove i ladri questa volta hanno scassinato le macchinette del caffè degli edifici scolastici. Una razzia in piena regola, avvenuta nel fine settimana scorso. Nel weekend dell’8 e 9 maggio ignoti criminali, dopo aver forzato delle porte secondarie di accesso nelle scuole di Comacchio, Codigoro e Mesola, sono penetrati all’interno e si sono diretti alle aree delle macchinette distributrici di merendine e bevande, che poi le hanno scassinate indisturbati, rubando le monete delle consumazioni.

Le scuole interessate dal raid sono l’istituto scolastico comprensivo "Gabrio Casati", di Porto Garibaldi; l’istituto scolastico comprensivo "Scuole d’infanzia primaria e secondaria di primo grado" di Pontelangorino e la scuola media "Alessandro Manzoni" di Bosco Mesola. I Carabinieri competenti per territorio hanno avviato le indagini congiunte volte ad identificare gli autori dei furti, verosimilmente riconducibili al medesimo autore.

Per quanto riguarda le scuole, la speranza è la presenza di telecamere che possa portare alcuni indizi sui responsabili. Continuano i servizi mirati sul territorio da parte dei carabinieri, allo scopo di prevenire la microcriminalità. Le pattuglie sono al lavoro 24 ore su 24.

Franco Vanini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?