Futuro possibile anche per chi non studia più

Il progetto 'Futuro Possibile' offre opportunità a giovani NEET. Il primo gruppo di 9 ragazzi partirà il 20 febbraio a Ferrara, con risorse del Piano per il Benessere Sociale. Priorità dell'assessorato alle Politiche Giovanili.

Futuro Possibile, un progetto che fornisce opportunità a giovani che non studiano e non lavorano. Il 20 febbraio partirà il primo gruppo di 9 ragazzi partecipanti al progetto ‘Futuro Possibile’, promosso dall’assessorato alle politiche per i giovani nella sua unità operativa nuove generazioni e che vede la collaborazione tra Informagiovani e Centro Studi Opera Don Calabria ‘Città del ragazzo’ di Ferrara.

"L’impegno di risorse umane e finanziarie considerevoli del Piano per il Benessere Sociale e Sanitario del Distretto Centro Nord - area adolescenza, per una fetta di giovani che non studiano e non lavorano, è stata una priorità di tutto il mandato, vista anche la portata del fenomeno a livello nazionale", dice l’assessore

alle Politiche Giovanili

ð 0532.419590 - Mail: informagiovani@comune.fe.it