Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
18 feb 2022

Gli abitanti progettano strade e piazze

Fondi della Regione per ripensare l’area delle scuole ‘De Amicis’ e ‘Forlanini’. I residenti saranno coinvolti nell’ideazione

18 feb 2022
Il progetto ‘Tresign-Amo’ ha preso il via in questi giorni, finanziamento di 15mila euro della Regione
Il progetto ‘Tresign-Amo’ ha preso il via in questi giorni, finanziamento di 15mila euro della Regione
Il progetto ‘Tresign-Amo’ ha preso il via in questi giorni, finanziamento di 15mila euro della Regione
Il progetto ‘Tresign-Amo’ ha preso il via in questi giorni, finanziamento di 15mila euro della Regione
Il progetto ‘Tresign-Amo’ ha preso il via in questi giorni, finanziamento di 15mila euro della Regione
Il progetto ‘Tresign-Amo’ ha preso il via in questi giorni, finanziamento di 15mila euro della Regione

Un percorso partecipativo per migliorare l’accessibilità e la sicurezza nelle aree sportive e scolastiche di Formignana e Tresigallo. È questo l’obiettivo del progetto ‘Tresign-Amo’ che ha preso il via in questi giorni e grazie al quale l’amministrazione comunale di Tresignana si è aggiudicata un finanziamento di 15mila euro della Regione, per ripensare le aree vicine alla scuola media ‘De Amicis’ di Formignana e alla primaria ‘Forlanini’ di Tresigallo. Nei prossimi mesi saranno coinvolte associazioni, famiglie, abitanti, soprattutto i più giovani, in momenti di dialogo e confronto pubblico per stimolare la loro creatività, raccogliere bisogni e idee, immaginare e sperimentare scenari e pratiche di trasformazione degli spazi urbani. A sostenere il progetto sono l’istituto comprensivo ‘Don Chendi’ e sei associazioni. In prima linea Asd Faro Formignana, l’Asd Sorgente, Pallavolo Tresigallo, Pro Loco Formignana, Circolo Auser Art’è, Aps Centro sociale ‘Il Viale’. A queste si è aggiunta la Fondazione architetti di Ferrara, mentre altre realtà potranno comunque aderire in seguito, segnalando il loro interesse al Comune (via e-mail a: tresignamo@gmail.com). "La recente situazione emergenziale – spiega l’architetto Marco Odorizzi, responsabile del settore lavori pubblici del Comune di Tresignana – ha evidenziato la necessità di spazi aperti di prossimità e di zone pedonali protette, per consentire una fruizione più agevole, dare vivibilità, piacevolezza e qualità ai luoghi pubblici, allo spazio per lo sport, alle aree scolastiche". È una priorità condivisa per l’amministrazione comunale, assieme all’istituto scolastico locale e ai sostenitori del progetto, dare risposta a questi problemi, come spiega il sindaco Laura Perelli: "Per noi è la prima esperienza partecipativa strutturata, un’azione importante che vuole accrescere la qualità della vita nei nostri centri, pensando prima di tutto alla tutela e al benessere di bambini, anziani, diversamente abili e di coloro che utilizzano modalità di spostamento meno inquinanti, come pedoni e ciclisti". L’assessore all’istruzione ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?