I colleghi della Lte Toyota: "Il posto fisso da febbraio. Capace e molto stimato"

Cavalieri (Fiom): "Non vedeva l’ora di essere assunto a tempo indeterminato. Era nel reparto assemblaggio, era con noi fino a poco prima dell’accaduto". Giocava a basket nella Vis 2008: "In campo con la maglia 36, vicini alla famiglia".

I colleghi della Lte Toyota: "Il posto fisso da febbraio. Capace e molto stimato"

I colleghi della Lte Toyota: "Il posto fisso da febbraio. Capace e molto stimato"

Quell’assunzione a tempo indeterminato l’aveva sognata e desiderata a lungo. Dopo il diploma in Meccatronica all’Iti Copernico-Carpeggiani aveva iniziato subito a lavorare nel settore metalmeccanico. Mesi e mesi di contratti a termine nei capannoni della Lte Toyota di Ostellato, azienda nella quale, giorno dopo giorno, aveva dimostrato dedizione e capacità. Al punto da raccogliere l’apprezzamento e la stima di colleghi e datori di lavoro. Poi finalmente la firma, il primo febbraio. Ma quel meritato posto fisso, Nicolò Liverani ha potuto goderselo soltanto per pochi giorni. Nemmeno un mese, prima che un terribile incidente spazzasse via la sua vita in una notte di nebbia. Ad appena 21 anni.

A ricordarlo in azienda, anche a nome dei colleghi, è Felice Cavalieri, delegato Fiom Cgil per la Lte. "Lavorava con noi dal 2021 – spiega –, lo avevano appena stabilizzato. Come tutti i ragazzi della sua età, non vedeva l’ora di ottenere l’indeterminato e quando è successo era molto contento". Cavalieri descrive il 21enne come un "bravo ragazzo e un ottimo lavoratore. Era impiegato nel reparto assemblaggio, dove era apprezzato e stimato da tutti". Con i colleghi si era salutato giovedì, a turno finito. Poche ore prima della tragedia. Si sarebbero dovuti rivedere la mattina successiva, ma quel venerdì i cancelli della Lte non avrebbero visto passare il sorriso di Nicolò. Cordoglio per l’improvvisa scomparsa del giovane centauro arriva anche dal mondo dello sport. In passato, Liverani aveva calcato i parquet dei campi da basket con la maglia della Vis 2008. "Il presidente Bertelli e tutta la Vis si stringono attorno alla famiglia del nostro ex atleta Nicolò Liverani, prematuramente scomparso nella notte di giovedì a causa di un incidente in moto – si legge in post sulla pagina Facebook della società sportiva, messaggio corredato da un nastro nero in segno di lutto e da foto della squadra in cui militava il 21enne –. La Vis vuole ricordare Nicolò con le foto in cui indossa la maglia numero 36 quando giocava nell’Under 13 allenata da Fabio Spettoli con la quale ha vinto il Titolo Regionale nell’anno 2014/2015. Sentite condoglianze".

L’ultimo saluto a Nicolò Liverani è fissato per martedì pomeriggio. Familiari e amici lo accompagneranno nell’ultimo viaggio alle 14.45 nella chiesa di Santa Maria in Vado.

f. m.