Quotidiano Nazionale logo
21 apr 2022

"I comuni si aggiornino sugli aumenti dei materiali Il credito? Un ostacolo"

federico di bisceglie
Cronaca

di Federico Di Bisceglie

"Di lavoro ce ne sarebbe per tutti. Ma con l’aumento dei prezzi, i listini delle amministrazioni ormai superati e la difficoltà nel reperire i materiali, la ripresa rischia di essere strozzata". È l’amara constatazione di Michele Castellani, titolare dell’omonima impresa edile che ha sede a Copparo.

Castellani, anche per via dei bonus, pare che il settore delle costruzioni sia in crescita. Lei dipinge invece un altro scenario.

"È un triste paradosso, perché la domanda è aumentata in modo esponenziale. Ma ci sono troppi ostacoli per una ripresa degna di questo nome".

Se dovesse fare una scala delle priorità, qual è il problema da affrontare con più urgenza?

"In qualche modo sono tutti problemi collegati. Partiamo dall’accesso al credito: le banche fanno sempre più fatica a concederne, generando un grosso ammanco di liquidità per aziende che, magari, avevano già stipulato dei contratti facendo i conti sulla disponibilità di denaro che in realtà non vedranno. Il secondo grosso problema è legato all’incremento esponenziale delle materie prime".

Un problema che genera un azzeramento della marginalità.

"Non solo. Queste impennate repentine ci mettono nelle condizioni, spesso, di non riuscire a tener fede a impegni già assunti".

Cioè?

"I preventivi che facciamo, rischiano di essere inadeguati anche solo a distanza di quindici giorni".

I fondi del Pnrr potranno garantire un formidabile volano di crescita. Che ne pensa?

"Astrattamente sono d’accordo, ma occorre che i tecnici delle amministrazioni si documentino e che predispongano bandi con remunerazioni adeguate agli andamenti del mercato. Specie, appunto, sull’aumento del materiale. Il Pnrr è una priorità e, ai miei occhi, sarebbe davvero un peccato che nessuno partecipasse ai bandi per paura di lavorare in perdita".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?