La posa della prima pietra. Tre milioni e prende forma il centro per le famiglie

Al via i lavori di riqualificazione dell’ex scuola Pietro Lana, in Foro Boario. L’investimento finanziato con fondi Pnrr, la struttura sarà pronta nel 2025. .

La posa della prima pietra. Tre milioni e prende forma il centro per le famiglie

La posa della prima pietra. Tre milioni e prende forma il centro per le famiglie

Posa della prima pietra, ieri mattina, che ha dato il via ai lavori per la riqualificazione dell’ex scuola Pietro Lana, nell’area di via Foro Boario. Diventerà un centro per le famiglie con sale polifunzionali e spazi per attività per bambini. L’investimento complessivo per i lavori è di 3 milioni e 300 mila euro, finanziato interamente con fondi Pnrr. La fine dei lavori è prevista per fine maggio 2025.

Il progetto è frutto di un lavoro condiviso tra l’amministrazione comunale, i tecnici, i cittadini e le associazioni, in particolare i residenti del quartiere (‘Condominio il Quartiere’) e le Passeggiate di Agata. È nato dalla collaborazione con il Dipartimento di Architettura dell’Università, con il corso di restauro della professoressa Rita Fabbri. Ha contribuito lo stesso Vieri Quilici, condividendo parti fondamentali della progettazione. Fu l’architetto che ideò la scuola negli anni Settanta. Presenti ieri il vicesindaco Nicola Lodi, l’assessore ai lavori pubblici Andrea Maggi e l’assessore alla pubblica istruzione Dorota Kusiak, insieme a Massimo Cavallin, dirigente comunale del Servizio coordinamento e monitoraggio degli interventi Pnrr e dei progetti complessi e a Susanna Agnelli (Opere pubbliche). Hanno partecipato Cinzia Guandalini, responsabile dei Servizi educativi, la coordinatrice del Centro per le famiglie Antonella Battaglia e due classi della scuola primaria Govoni. "Per anni, l’ex scuola è stata oggetto di degrado, vandalismi e azioni che non fanno bene alla comunità ferrarese – dice il vicesindaco Nicola Lodi –. Abbiamo deciso di candidare l’ex scuola all’accesso dei fondi perché questo è il centro di un grande quartiere. Un ringraziamento speciale va ai cittadini che ci hanno dato input e idee per riportare questo spazio al centro della vita di quartiere e al centro del futuro di tutti". Erano presenti anche tantissimi bambini. "Prende avvio uno dei cantieri più importanti per la città, che vedrà riqualificata una struttura dalla quale nascerà un centro a disposizione di tutti. Tra i tanti spazi disponibili, ci sarà anche un teatro e zone esterne accessibili anche ai più fragili. Ringrazio Vieri Quilici, che ha progettato la scuola cinquant’anni fa e si è rimesso in gioco per dare una seconda vita alla struttura", sottolinea l’assessore Andrea Maggi. "Dopo diversi tentativi di recupero falliti, finalmente l’ex edificio scolastico, chiuso da decenni, sarà al centro di una trasformazione importante. Non sarà solo uno spazio fisico, ma diventerà un punto di riferimento fondamentale per le famiglie ferraresi di oggi e di domani. Sarà un luogo dove le persone potranno trovare un supporto, risorse e opportunità per crescere insieme", conclude l’assessore Dorota Kusiak.