Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
7 mag 2022

"La sfida è cambiare il volto del territorio"

Il primo cittadino Roberto Lodi scioglie la riserva e si ricandida alle prossime elezioni per "un definitivo rilancio del nostro Comune"

7 mag 2022
laura guerra
Cronaca

di Laura Guerra

Era nell’aria e ieri il sindaco di Terre del Reno Roberto Lodi, ha sciolto le riserve annunciando la sua ricandidatura a primo cittadino. "A disposizione dei cittadini – dice – per completare quanto iniziato in questa legislatura, durante la quale abbiamo cominciato a cambiare il volto del territorio. Un quinquennio non semplice durante il quale si sono dovute affrontare anche difficoltà impensabili come la pandemia".

Un percorso che dunque guarda alla continuità anche per il simbolo che l’ha contraddistinto e lo seguirà anche in questa tornata elettorale. "In segno della continuità, ci riproponiamo con Terre Unite, anche perché in questi 5 anni è iniziato importante processo di unione – prosegue – come per tutti i gruppi ci sarà un piccolo rinnovamento soprattutto nell’introduzione di alcuni giovani di prospettiva futura". Roberto Lodi, annuncia dunque la sua candidatura per un secondo mandato, che vuole essere di definitivo rilancio e all’insegna dell’esperienza.

"Quella maturata durante anni affatto facili, tra pandemia che ha congelato ogni cosa rallentando i procedimenti, crisi energetica e ricostruzione post-sisma, ma durante i quali abbiamo completato tanti progetti e avviato un processo di cambiamento che ora chiediamo di poter completare – spiega – penso al patrimonio scolastico, ai progetti in campo in ambito sociosanitario per il territorio, alle varianti con le quali il municipio ha dato un segno di efficienza, autorizzando in tempi rapidi l’espansione di varie realtà imprenditoriali, ma anche ai numerosi progetti portati avanti in ambito di viabilità, ciclabili, sicurezza, ambiente e sociale". Davanti avrà dunque un mese di campagna elettorale.

"Ho aspettato ora ad annunciare la candidatura perché, saremo al lavoro per il territorio fino all’ultimo giorno, rimanendo concentrati sul governare il comune fino all’ultimo momento – spiega – non avevamo fretta di iniziare la campagna elettorale alla quale daremo il giusto impegno. Il dialogo con i nostri concittadini è stato il valore di questi cinque anni e sarà l’elemento di forza dei prossimi. Per questa ragione, intendiamo presentare la nostra proposta in un evento pubblico, giovedì alle 20.30 alla Taverna del Biren a Dosso". C’è tempo fino a sabato 14 per depositare nomi dei candidati, liste e firme per quella che finora sembra essere una sfida a due tra Roberto Lodi e Francesco Margutti.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?