La vita, gli amori e i successi . Omaggio in note a ‘The Voice’

Gianluca Guidi Quartet propone ‘Sinatra, the man and his music’. L’evento si terrà questa sera . al Bagno Marrakech (Spina).

La vita, gli amori e i successi . Omaggio in note a ‘The Voice’

La vita, gli amori e i successi . Omaggio in note a ‘The Voice’

A luglio, il Gruppo dei 10 segue l’esodo dei ferraresi verso i lidi, per continuare a celebrare la grande cultura musicale con gli appuntamenti della stagione Tutte le Direzioni in Summertime 2024. L’ha già fatto nel primo concerto del mese, con Ellade Bandini che ha registrato il sold-out al Bar Ragno (in data 5 luglio); lo farà oggi, al Bagno Marrakech (via Vene di Bellocchio, 51, Lido di Spina), dove si cenerà ascoltando le note di Frank Sinatra al tramonto, per un evento che ha registrato un altro sold-out. D’altronde, sembra imperdibile l’accordo tra la natura romantica della musica di "The Voice" e l’idea di una giornata che termina al lento ritmo delle onde. Un’atmosfera difficile da evocare: questo compito gravoso se lo assumerà il Gianluca Guidi Quartet, che proporrà il concerto dal titolo "Sinatra, the man and his music". Il cantante, attore, regista, volto radiofonico e televisivo Gianluca Guidi porterà al Lido di Spina un viaggio che ripercorre la vita, gli amori e soprattutto i più grandi successi musicali di Fancis Albert Sinatra, più comunemente noto come Frank, nato a Hoboken nel New Jersey il 12 dicembre 1915. Ad accompagnarlo ci saranno Claudio Colasazza (pianoforte), Dario Rosciglione (contrabbasso) e Amedeo Ariano (batteria). Figlio del cantante Johnny Dorelli e dell’attrice Lauretta Masiero, Gianluca Guidi – milanese di nascita – è un volto unico nel panorama italiano degli spettacoli. Per citare solo qualcuna delle sue imprese, nell’ambito radiofonico era ospite fisso del programma Viva Radio 2, condotto da Rosario Fiorello e Marco Baldini. Ha collaborato con Gigi Proietti, Anna Falchi, Enzo Iacchetti, diviso tra il teatro, il cinema e la televisione. Per il grande mondo delle serie tv, ha recitato in una delle più acclamate degli ultimi anni, creata e diretta da Paolo Sorrentino: The Young Pope. Approda nelle sale anche da regista, con alcuni lungometraggi quale Serial Killer per signora, opera di Douglas Cohen. Una parte consistente della sua carriera è dedicata alla musica. Inizia in qualità di cantante, prendendo parte al Festival di Sanremo del 1989, con il brano Amore. Torna al festival l’anno successivo, con Secondo te, che lo porta al terzo posto nella classifica ‘Novità’.